Martedì, 17 Ottobre 2017 CercaCerca  
Bollettino Colture Erbacee n. 164 del 30 luglio 2013
 

nuovo_bollettino

 

 

PIRALIDE: come descritto in dettaglio con il bollettino del 29 luglio gli sfarfallamenti e le ovideposizioni continuano; le popolazioni tendono a raggiungere, nella fascia centro – meridionale della regione (il territorio dal mare per 30-40 km verso nord), livelli medio-elevati (1 ovatura/50 piante fino a 1 ovatura/5 piante, zona Rovigo) tali da rendere elevata la probabilità della convenienza del trattamento anche su mais da granella ad uso zootecnico, oltre che su quello per uso alimentare; per quanto finora accertato sono più bassa, sotto la soglia, le densità di popolazione nelle zone maidicole delle aree a nord della regione.

E’ comunque possibile valutare direttamente nella propria azienda il livello di popolazione, se non osservando la presenza di ovature, principalmente nella parte inferiore delle foglie, più facilmente osservando “random” gli stimmi e verificando la percentuale di spighe con presenza di rosure e piccole larve di piralide.

Per la scelta dei prodotti si vedano i risultati delle sperimentazioni presentate ai seminari 2012 e 2013:

  

Relazioni presentate al seminario di mercoledì 6 febbraio 2013
 

Le attività di Veneto Agricoltura per l’attuazione delle misure agroambientali PSR:
Contributi tecnici per l’applicazione del Piano Agricolo Nazionale (PAN), in attuazione della Direttiva 128/09/CE, in base all’esperienza del Bollettino Colture Erbacee 2012

 

Le attività di Veneto Agricoltura per l’attuazione delle misure agroambientali PSR: analizziamo i risultati 2011
Il Bollettino colture erbacee per l’attuazione della difesa integrata (Direttiva 128/09/CE): la sperimentazione a supporto

 


Si ricorda che in ogni caso i trattamenti insetticidi non vanno effettuati in periodo di fioritura. Leggere sempre attentamente le informazioni/prescrizioni dell’etichetta; fare particolare attenzione al tempo di carenza

RAGNETTO ROSSO: si richiama per l’impostazione della lotta integrata il bollettino 26 luglio. Ove ieri vi siano state piogge significative vanno stimati nuovamente i livelli delle popolazioni di ragnetto rosso e dei relativi predatori per valutare l’eventuale convenienza di un trattamento chimico, allo stato possibile solo su soia per l’assenza di prodotti specifici autorizzati su mais. Su soia è possibile intervenire con:

1) prodotti a base di exitiazox;
2) Omite soia, prodotto a base di Propargite che ha ottenuto autorizzazione temporanea il 15 di maggio 2013 e si potrà impiegare fino al 12 settembre 2013.

Per richieste di chiarimento e ricevere i messaggi di allerta sul cellulare chiama il numero 0498293847 o scrivi a bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org. Ulteriori informazioni sul sitodi Veneto Agricoltura alla pagina dedicata al "Bollettino colture erbacee".

 


 

f

 

sk

111aa