Sabato, 21 Ottobre 2017 CercaCerca  
Bollettino Colture Erbacee n. 169 del 22 agosto 2013

nuovo_bollettino

 

 

MAIS A SEMINA TARDIVA – PIRALIDE

Il modello di simulazione indica che in questa settimana si raggiungerà la massima intensità dei voli degli adulti di terza generazione che comunque potrà protrarsi per numerosi giorni.

Sono già presenti ovature sulle pagine inferiori delle foglie e si attende la presenza di larve di prima età già a partire dai prossimi giorni: 23, 24 e 25 agosto con successiva crescente densità.

Come già ricordato in precedenti bollettini le zone della fascia costiera del Veneto sono caratterizzate da un certo sfasamento (ritardo di 2-giorni) rispetto alle zone interne (per i dettagli si veda http://94.23.192.167/agriserv/simres/index.php, visualizzazione ottimizzata per browser firefox, chrome, ed opera).

Per i mais in secondo raccolto o comunque in semina ritardata, nelle zone con elevata pressione di piralide che costituisce serio rischio di danno, i prossimi giorni saranno quelli adatti al trattamento.

Sarà possibile valutare direttamente nella propria azienda il livello di popolazione, osservando la presenza di ovature, principalmente nella parte inferiore delle foglie o più facilmente osservando “random” gli stimmi e verificando la percentuale di spighe con presenza di rosure e larve di piralide.

Si ricorda che, in ogni caso, i trattamenti insetticidi non vanno effettuati in periodo di fioritura. Controllare con attenzione i tempi di carenza dei fitofarmaci in funzione dell’epoca di raccolta prevista

 

HELICOVERPA ARMIGERA

Il volo degli adulti sta proseguendo; la presenza di larve con dimensioni tali da causare erosioni apprezzabili alle piante tenderà a crescere da ora in avanti raggiungendo valori massimi verso fine agosto; si consiglia di cominciare a osservare le colture, particolarmente la soia (primo e secondo raccolto) ove la presenza di popolazioni elevate può causare danni notevoli in pochi giorni. Erosioni diffuse da larve in accrescimento possono determinare la necessità di un intervento insetticida in tempi stretti se la coltura è in fase suscettibile.

 

    

Per richieste di chiarimento e ricevere i messaggi di allerta sul cellulare chiama il numero 0498293847 o scrivi a bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org. Ulteriori informazioni sul sito di Veneto Agricoltura alla pagina dedicata al "Bollettino colture erbacee".

 

   

  jhc

 

 

 

 

      

111aa