Giovedì, 14 Dicembre 2017 CercaCerca  
15.11.2013 vigneto veneto, nuove opportunità per le competitività

Lunedì prossimo a Conegliano (ore 16,00) un meeting di Veneto Agricoltura e Regione per un check-up al settore trainante dell’agricoltura veneta in vista della nuova programmazione 2014-2020. Si replica a Negrar (VR) lunedì 25.

La programmazione agricola e rurale veneta 2014-2020 si sta definendo in ogni dettaglio e giustamente tutti i comparti si stanno preparando per non perdere le nuove opportunità offerte dall’Unione Europea sotto il coordinamento della Regione Veneto. Il comparto vitivinicolo veneto (quasi un miliardo e mezzo di euro il valore dell’export quest’anno) si sta preparando partendo dalla forza dei suoi numeri: prima Regione italiana per produzione di uva da vino con 11 milioni di quintali raccolti nel 2013, quasi 10 milioni di ettolitri di vino prodotto, oltre 76mila ettari di vigneti, 28 DOC, 14 DOCG, 10 IGT, oltre 26.500 occupati. Numeri che per gli operatori del mondo vitivinicolo veneto non vogliono rappresentare un traguardo ma un ennesimo punto di partenza per risultare sempre più competitivi. Sono queste le premesse del meeting promosso da Veneto Agricoltura e Regione a Conegliano (TV) lunedì 18 novembre alle ore 16,00 presso l’Aula Magna dell’Università (Via Dalmasso, 1). L’incontro, dal titolo ”Quali politiche per la competitività del settore vitivinicolo veneto?”, si colloca a conclusione dell’attività di indagine e ricerca svolta da Veneto Agricoltura in collaborazione con le Università di Padova e Napoli nell’ambito della Misura 511 del PSR regionale 2007-2013 allo scopo di conoscere il settore vitivinicolo veneto e le opinioni degli operatori della filiera in merito ai finanziamenti pubblici destinati al comparto. Un’analisi che si rende quanto mai necessaria soprattutto in vista del prossimo periodo di programmazione agricola e rurale (2014-2020) e della predisposizione del nuovo PSR che metterà a disposizione degli agricoltori importanti risorse finanziarie. All’incontro di Conegliano saranno presenti l’Assessore regionale all’Agricoltura, Franco Manzato, e gli esperti che hanno curato l’indagine: Antonio De Zanche di Veneto Agricoltura, Vasco Boatto dell’Università di Padova ed Eugenio Pomarici dell’Università Federico II di Napoli. I lavori saranno coordinati da Andrea Comacchio, Commissario straordinario allo Sviluppo rurale della Regione Veneto. L’incontro sarà replicato a Negrar (VR) lunedì 25 novembre, sempre alle ore 16,00, presso la Cantina Valpolicella Negrar (Via Ca’ Salgari, 2).