Venerdì, 17 Novembre 2017 CercaCerca  
09.12.2013 Sviluppo Rurale, nel Veneto parte la seconda fase della Consultazione

Mercoledì 11 dicembre (ore 9,15) presso la Corte Benedettina di Veneto Agricoltura a Legnaro-PD riprendono le consultazioni con il Partenariato per l’elaborazione della strategia operativa del PSR 2014-2020. Altro incontro mercoledì 18 dicembre.

Serrare le fila. É la parola d’ordine con cui la Regione Veneto detta i tempi per definire linee d’azione e obiettivi del prossimo Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 e lo fa avviando, in questo scorcio di 2013, la seconda fase della consultazione con il Partenariato. Gli oltre 150 rappresentanti del sistema agricolo e rurale veneto, che già hanno preso parte alla prima fase di consultazione svoltasi nei mesi scorsi, sono ora chiamati ad essere protagonisti anche in questa seconda e cruciale fase di analisi dei fabbisogni ed elaborazione della strategia vera e propria. Si riparte mercoledì 11 dicembre alle ore 9,00 con un primo incontro presso la Corte Benedettina di Veneto Agricoltura a Legnaro-PD. I lavori proseguiranno poi mercoledì 18 dicembre con altri due appuntamenti previsti al mattino e al pomeriggio. Gli incontri in programma saranno trasmessi, come già accaduto in precedenza, in diretta streaming sul portale regionale dell’agricoltura (http://www.piave.veneto.it/) e saranno dedicati alle strategie d’intervento, in funzione dei tre obiettivi dello Sviluppo rurale 2014-2020: la competitività del settore agricolo; la gestione sostenibile delle risorse naturali (e l’azione per il clima); lo sviluppo territoriale equilibrato delle economie e delle comunità rurali. I rappresentanti del Partenariato potranno formulare osservazioni, proposte e contributi anche tramite la consultazione diretta on-line, che sarà attivata sulla piattaforma http://www.psrveneto2020.it/. Tutti i materiali e i documenti a supporto di questo percorso, compresa la lista dei soggetti del Tavolo regionale di Partenariato, sono disponibili nel portale regionale dell’agricoltura.

Ufficio Stampa