Lunedì, 23 Ottobre 2017 CercaCerca  
07.01.2014 La Lettonia adotta la moneta unica

La Lettonia, il 1° gennaio 2014, è diventata il diciottesimo Stato UE ad adottare l’euro. Non sono mancate le felicitazioni e i complimenti dai membri della Commissione europea: il Presidente della Commissione José Manuel Barroso si è congratulato con la Lettonia e si è detto soddisfatto dell’appetibilità dell’Eurozona, ancora forte nonostante la crisi finanziaria che ha interessato tutto il territorio dell’Unione Monetaria. Allo stesso modo sono arrivati gli auguri e i complimenti dal Vicepresidente della Commissione e Commissario europeo per gli Affari Economici e Monetari e l’euro Olli Rehn.

La moneta unica verrà introdotta gradualmente sul territorio lettone: sarà infatti affiancata per un periodo di due settimane dalla vecchia valuta, il lat, per garantire una transizione meno traumatica per la popolazione. Già ad una settimana di distanza dal cambiamento epocale per il Paese Baltico, si possono fare delle stime estremamente positive sull’andamento del periodo transitorio sul territorio nazionale lettone: la riconversione degli sportelli bancari automatici e dei prezzi nei negozi non ha incontrato alcun ostacolo, ed essi si sono presentati pronti per l’apertura degli stessi il 2 gennaio. In questa data, già più del 30% della popolazione ha effettuato pagamenti solo in euro. Ciò è avvenuto grazie all’attenta e accurata fase di preparazione svolta con successo dalle autorità nazionali lettoni.