Sabato, 16 Dicembre 2017 CercaCerca  
26.03.2014 Thiene (VI), Europa va al liceo

Venerdì 28 marzo, presso il Liceo Corradini di Thiene-VI, penultima tappa del tour “L’Europa entra nelle scuole” iniziativa di Europe Direct Veneto-sportello europeo di Veneto Agricoltura.

Quanti studenti conoscono in maniera approfondita l’Unione Europea, le sue Istituzioni, le sue principali politiche e opportunità, in particolare per i giovani? A questa e a molte altre domande, a partire appunto dall’offerta europea per i giovani nel campo dello studio, dello sport e della cultura, risponde il progetto “L’Europa entra nelle scuole”, realizzato da Veneto Agricoltura tramite il suo sportello Europe Direct Veneto, d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale.

L’iniziativa proposta da Europe Direct Veneto, giunta quest’anno alla 7º edizione, farà tappa venerdì 28 marzo a Thiene-VI presso il Liceo Corradini. Si tratta della penultima tappa di un vero e proprio tour che nel corso di questo anno scolastico ha toccato tutte le province venete e che vedrà il gran finale nel mese di maggio a Castelfranco Veneto-TV presso l’Istituto Agrario Sartor.

Le lezioni sull’Europa proposte dallo sportello di Veneto Agricoltura si pongono l’obiettivo di avvicinare il mondo della scuola all’Unione Europea attraverso il coinvolgimento diretto degli studenti e degli insegnanti. In classe vengono proposti brevi filmati (anche in lingua inglese), schede illustrative, slide, ecc. con le quali viene brevemente tratteggiata la storia dell’Europa e discusse le principali politiche che il governo dell’UE sta perseguendo: economica, ambientale, energetica, rurale, agricola, regionale, per i giovani, ecc. Senza tralasciare gli importanti appuntamenti che segneranno il 2014 quali le elezioni del Parlamento europeo del 25 maggio, il semestre di Presidenza italiana dell’UE (1 luglio-31 dicembre), il rinnovo della Commissione europea, ecc. Al termine di ciascun incontro, della durata di circa due ore, vengono proposti agli studenti dei quiz utili per fissare i concetti illustrati.

Merita, infine, sottolineare che Europe Direct Veneto ha previsto da quest’anno anche un modulo specifico per gli Istituti agrari dedicato alla riforma della PAC e alla Politica di Sviluppo rurale 2014-2020, che sta riscuotendo un grande interesse.

 

Ufficio Stampa