Venerdì, 17 Novembre 2017 CercaCerca  
07.04.2014 Padova, ambiente, azioni di ripopolamento ittico (71.200)

PADOVA, AMBIENTE, AZIONI DI RIPOPOLAMENTO ITTICO (71.200)

Domani semina di avannotti di trota fario e marmorata nelle rogge dell’alto padovano. Si replica giovedì a Carmignano di Brenta (PD)

Domattina martedì 8 aprile verranno immessi ben 55.000 avannotti di trota fario (circa 8 kg), in provincia di Padova, nelle rogge Grimana Nuova e Lama a Carmignano Brenta, roggia Cognarola, Rio Pila e Rio Chioro a San Giorgio in Bosco, roggia Cumana e Uselino a San Pietro in Gù.

Questa attività segna le prime immissioni nell’alto vicentino e nel trevigiano di avannotti di trota marmorata oltre che di trota fario, legati all’assolvimento degli Obblighi Ittiogenici cui sono tenuti annualmente i concessionari di derivazioni idriche in ambito regionale.

Sempre in provincia di Padova giovedì 10 aprile saranno liberati 16.200 avannotti di marmorata (circa 2 kg), provenienti dal Centro Ittico di Valdastico (VI) di Veneto Agricoltura dove, da diversi anni, si tutelano le linee genetiche originarie di questa specie classificata come in pericolo critico (CR), nella Lista Rossa dei Vertebrati Italiani 2013.

Gli avannotti di marmorata verranno fatti accrescere nella roggia Rezzonico, a Carmignano di Brenta (PD) per poi essere successivamente liberati nel fiume Brenta una volta raggiunto l’anno di età.

Tutte le operazioni di ripopolamento verranno effettuate grazie alla collaborazione dell’Amministrazione Provinciale di Padova, degli agenti di Polizia Provinciale e delle guardie volontarie dell’Associazione di Pesca Sportiva “La Sorgente”.

Ufficio Stampa