Sabato, 21 Ottobre 2017 CercaCerca  
Bollettino Colture Erbacee n. 213 del 18 aprile 2014

nuovo_bollettino

 

 

NOTTUE (A. ipsilon, A. segetum)

Relativamente al primo volo migratorio del 3 marzo il modello previsionale per lo sviluppo della popolazione delle nottue segnala per la prossima settimana il raggiungimento del quarto stadio larvale (il primo in grado di danneggiare le piante) a partire dal Veneto occidentale (più elevata sommatoria termica). In particolare per la provincia di Verona si prevede l’inizio della presenza delle larve di quarto stadio per il 21-23 aprile e man mano per i giorni successivi nelle altre province, spostandosi da ovest verso est (previsione precisa per tali province il 22 aprile). Pur non avendo registrato migrazioni molto abbondanti in concomitanza con i venti di scirocco, stante l’andamento stagionale (raggiungimento della sommatoria termica anticipato) il rischio di danno significativo localizzato per il mais è elevato poiché il quarto stadio si formerà in corrispondenza della massima suscettibilità della coltura (emergenza fino alle 4-5 foglie). Si invitano pertanto gli agricoltori della parte più occidentale della Regione, a partire dal 21 aprile, ad osservare le colture più suscettibili (mais, bietole, orticole di recente trapianto, …) dando priorità agli appezzamenti maggiormente coperti da residui o vegetazione in marzo. I terreni destinati alle azioni 1 (semina su sodo) e 2 (colture di copertura) della sottomisura del PSR 214i sono tendenzialmente favorenti lo sviluppo delle popolazioni ed è quindi opportuno porvi particolare attenzione. Nel caso si superasse la soglia di intervento (per il mais, indicativamente il 5% delle piante attaccate) si dovrà intervenire tempestivamente con trattamenti insetticidi in post-emergenza possibilmente serali con alti volumi d’acqua. Su mais e su altre colture il danno da nottua è facilmente individuabile per il “taglio” della pianta al di sopra del terreno o l’erosione al colletto che porta all’appassimento di tutta o buona parte della pianta.

 

 

 

Per richieste di chiarimento e ricevere i messaggi di allerta sul cellulare, chiama il numero 0498293847 o scrivi a bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org. Ulteriori informazioni sul sito di Veneto Agricoltura, alla pagina dedicata al Bollettino colture erbacee.

 

111aa