Martedì, 24 Ottobre 2017 CercaCerca  
Programma di prevenzione sanitaria per la specie pollo
 

   fj 

 

Nella conservazione della biodiversità della specie pollo è auspicabile attivare un adeguato programma di prevenzione sanitaria allo scopo di allevare soggetti sani, robusti e in grado di produrre adeguatamente anche in funzione della razza di appartenenza. In linea generale ed esemplificando al massimo possiamo segnalare alcuni capisaldi del controllo e prevenzione in ambito zootecnico:
- conoscenza adeguata da parte dell’allevatore della specie o razza allevata;
- applicazione di pratiche d’allevamento adeguate alle esigenze del pollo al fine di evitare condizioni potenzialmente predisponenti lo stress degli animali con potenziali ripercussioni sulla salute del gruppo;
- utilizzo di alimenti di alta qualità;
movimento fisico regolare e accesso ai pascoli allo scopo di mantenere un elevato livello di benessere degli animali;
- adeguata densità degli animali, evitando così il sovraffollamento che rappresenta un fattore predisponente a condizioni patologiche.
Queste norme di buon allevamento non sono comunque in grado di evitare la diffusione di alcune malattie infettive per le quali è necessario un adeguato programma vaccinale.
Sono numerose le malattia infettive che interessano la specie pollo, anche se dal punto di vista dell’allevatore custode risultano essere particolarmente importanti la malattia di Marek, la Pseudopeste (o malattia di Newcastle) e il Diftero Vaiolo.

 Scarica la scheda tecnica ...>>

   

 

 


 

   Per informazioni e approfondimenti: Maurizio Arduin 

      

HOME

Mappa delle Rivendite Agrarie

Documenti

       

     

    dj