Sabato, 18 Novembre 2017 CercaCerca  
01.08.2014 Vendemmia 2014, ma che tempo...

Martedì 12 Agosto a Veneto Agricoltura (Agripolis, Legnaro, PD, ore 10) le tradizionali Previsioni vendemmiali per il Nord Est. Andamento meteo “anomalo”, come il 1954…

Da sessant’anni non si vedeva un tempo così. E’ la frase che viticoltori, tecnici e ricercatori ripetono in questi giorni assieme a vacanzieri e operatori turistici…L’andamento climatico di questo mese di luglio ha rallentato la maturazione delle uve; una tendenza di cui soffre tutt’Italia, non solo il Nord Est. La prima forbice tra i pampini dovrebbe quindi mettersi all’opera dopo ferragosto con i bianchi, soprattutto sulle uve chardonnay e pinot grigio.

E le piogge, come ben sanno gli esperti, portano con se anche problemi per la cosiddetta sanità delle uve. Vengono infatti segnalati attacchi di peronospora, botrite e mal dell’esca.

Per trovare annate simili a questa si deve tornare indietro di quasi vent’anni (1995) o sessanta (1954), ricorda Diego Tomasi del CRA-Vit di Conegliano, che assieme a Regione e AVEPA collaborano con Veneto Agricoltura (Europe Direct Veneto) per le Previsioni vendemmiali, ormai giunte al loro 40° compleanno, e secondo incontro del Trittico Vitivinicolo regionale.

L’appuntamento è quindi per Martedì 12 Agosto a Legnaro (PD), Agripolis sede centrale di Veneto Agricoltura, ore 10,00. Non mancherà come tradizione anche l’approfondimento del quadro nazionale ed europeo, al fine di proporre ai produttori ed agli operatori del settore un resoconto completo della situazione al via della vendemmia 2014.

 

Ufficio Stampa