Domenica, 19 Novembre 2017 CercaCerca  
11.03.2015 1000 anni, ma domani torna giovane

In Corte Benedettina (Legnaro, PD) attesi giovani da tutto il Veneto per il grande AGRO OPEN DAY di Regione e Veneto Agricoltura. Diretta streaming. L’uso dei social. Nuovo PSR, 1,2 miliardi di €.

E’ arrivato l’atteso e social AGRO OPEN DAY. Domani Regione e Veneto Agricoltura organizzano in Corte Benedettina di Legnaro(PD) il grande evento interamente dedicato agli Under 40 che vogliono avvicinarsi al primario come scelta professionale, per fornire loro chiarimenti ed indirizzi operativi, dare informazioni e soddisfare dubbi.

Del resto entro l’estate partirà il nuovo Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020, con quasi 1 miliardo e duecento milioni di Euro in dotazione, soldi europei, statali e regionali, che tra le priorità vedono proprio i giovani come soggetti privilegiati.

Del resto a tutto il 2014, le domande di contributo al PSR per il primo insediamento finanziate sono state 2.200 circa. Da sottolineare, che negli ultimi due anni, questo sostegno alla nuova imprenditoria ha raggiunto la sua massima efficacia: infatti nel 2012-13, l’ incidenza di beneficiari sulle nuove imprese giovani iscritte nel Registro delle Imprese è stata stabilmente sopra il 70%, mentre nei quattro anni precedenti aveva assunto valori compresi tra il 40% e il 55%.

Il successo dell’iniziativa di domani è stato sancito dalle prenotazioni che era obbligatorio effettuare online, pubblicizzate attraverso Facebook e altri canali non tradizionali. I posti disponibili sono andati presto esauriti, il che la dice lunga sull’interesse verso i contenuti e la formula proposta.

L’incontro è organizzato in due sessioni diverse: la mattina aperta agli Istituti Agrari veneti; il pomeriggio (14-19) a tutti.

Oltre a fornire testimonianze di giovani agricoltori,verranno distribuiti consigli su come sviluppare la propria futura azienda, trovare finanziamenti, cogliere le opportunità, affrontare i mercati. Uno sguardo significativo viene anche proposto nella direzione dei nuovi orizzonti, come le filiere corte e i rapporti con il consumatore,l’agricoltura sociale , le fattorie didattiche, l'impresa agricola nei social network.

Ufficio Stampa