Mercoledì, 13 Dicembre 2017 CercaCerca  
Bollettino Colture Erbacee n 42/2015 del 7 maggio
nuovo_bollettino

AGGIORNAMENTO NOTTUE

(A. ipsilon, A. segetum)

Come evidenziato nel bollettino 40 la stagione si configura tra quelle con un basso potenziale di rischio di danno da nottue; ciò tuttavia non esclude il verificarsi di attacchi localizzati anche significativi e quindi è opportuno procedere comunque ad osservazioni degli appezzamenti a rischio nei momenti adatti. Il raggiungimento della sommatoria termica che determina la formazione del quarto stadio, il primo che può causare danno (si veda RAZIONALE DIFESA DALLE NOTTUE), avverrà tra il 10 e 12 maggio per i terreni sulla fascia costiera centro-orientale della regione, tra il 7 e il 9 maggio per la restante parte del territorio. Si invitano gli agricoltori, nei periodi sopra menzionati, all’ osservazione delle colture più suscettibili (mais fino alle 6-8 foglie, bietole fino alle 6-8 foglie, orticole di recente trapianto,…) dando priorità agli appezzamenti maggiormente coperti da residui e/o vegetazione soprattutto nella prima metà di aprile. Nel caso si superasse la soglia di intervento (per il mais, indicativamente il 5% delle piante attaccate) si dovrà intervenire tempestivamente con trattamenti insetticidi in post-emergenza possibilmente serali con alti volumi d’acqua. Su mais e su altre colture il danno da nottua è facilmente individuabile per il “taglio” della pianta al di sopra del terreno o l’erosione al colletto che porta all’appassimento di tutta o buona parte della pianta.

 

Ci saranno aggiornamenti progressivi.

Per richieste di chiarimento in tempi stretti si può scrivere a (bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org).

 

 
sdfjhsdj