Martedì, 12 Dicembre 2017 CercaCerca  
Bollettino Colture Erbacee n 46/2015 del 15 maggio
nuovo_bollettino

AGGIORNAMENTO NOTTUE

(A. ipsilon, A. segetum)

Come comunicato nel bollettino 42 è stata raggiunta la sommatoria termica che determina la formazione del quarto stadio, il primo che può causare danno (si veda RAZIONALE DIFESA DALLE NOTTUE), in tutto il territorio regionale. Lo sviluppo è proseguito velocemente grazie alle elevate temperature e attualmente si trovano in campo prevalentemente larve di quarto e quinto stadio. Ormai le popolazioni di nottue derivanti dal volo di aprile hanno raggiunto la loro massima densità e pertanto va eseguito in tempi stretti il controllo delle colture più suscettibili (mais fino alle 6-8 foglie, bietole fino alle 6-8 foglie, orticole di recente trapianto,…) dando priorità agli appezzamenti maggiormente coperti da residui e/o vegetazione soprattutto nella prima metà di aprile. Nel caso si superasse la soglia di intervento (per il mais, indicativamente il 5% delle piante attaccate) si dovrà intervenire tempestivamente con trattamenti insetticidi in post-emergenza possibilmente serali con alti volumi d’acqua. Su mais e su altre colture il danno da nottua è facilmente individuabile per il “taglio” della pianta al di sopra del terreno o l’erosione al colletto che porta all’appassimento di tutta o buona parte della pianta.

Ci saranno aggiornamenti progressivi.

Per richieste di chiarimento in tempi stretti si può scrivere a (bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org).

 

 
sdfjhsdj