Lunedì, 23 Ottobre 2017 CercaCerca  
10.06.2015 PSR 2014-2020: adottati altri 24 Programmi, c’è anche il Veneto

La Commissione europea ha approvato altri 24 Programmi di Sviluppo Rurale della programmazione 2014-2020. Sono cinque quelli italiani, compreso il PSR Veneto
Sono 51 su 118 i PSR europei finora approvati dall’Esecutivo. La Germania ha già fatto il pieno con 15 PSR approvati su 15; seguono la Spagna (5 su 19), l’Italia (5 su 23), il Regno Unito (2 su 4), Portogallo (2 su 3), la Francia (1 su 30) e via via tutti gli altri Paesi, che comunque hanno impostato la loro azione 2014-2020 sul solo Programma Nazionale. La Commissione europea prevede che solo gli ultimi 24 PSR approvati creeranno oltre 40.000 posti di lavoro nelle zone rurali interessate e circa 700.000 posti di formazione per promuovere l'innovazione, il trasferimento delle conoscenze, pratiche agricole più sostenibili e imprese rurali più forti. I finanziamenti resi disponibili dal bilancio dell'UE, per un valore di 27 miliardi di euro, saranno integrati dal cofinanziamento di fondi pubblici a livello nazionale o regionale e/o di fondi privati. Si ricorda che tra le azioni prioritarie dei Programmi Nazionali e Regionali figurano l'ammodernamento delle aziende agricole, il sostegno ai giovani agricoltori, la gestione sostenibile dei terreni e il miglioramento delle infrastrutture a banda larga. Gli Stati membri interessati da quest’ultima tornata di approvazioni sono Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Germania, Irlanda, Italia, Romania, Spagna, Svezia e Regno Unito. Per quanto riguarda il PSR Veneto, si vedano le notizie pubblicate a pag. 8 e 9. Per maggiori informazioni sui PSR europei, si veda:

http://ec.europa.eu/agriculture/rural-development-2014-2020/country-files/index_en.htm (Fonte: ue)