Giovedì, 29 Giugno 2017 CercaCerca  
10.07.2015 Latte, sfruttare gli strumenti esistenti in maniera più efficace
L’Europarlamento ha sostenuto ieri che ci sono diverse opportunità a lungo termine per il settore europeo del latte, ma la Commissione europea finora non ha riconosciuto la portata delle nuove sfide che deve fronteggiare che riguardano in particolare - ha sottolineato l’on. James Nicholson - la fine delle quote, la volatilità dei prezzi e l'embargo russo. Per questo, l’Esecutivo è stato sollecitato ieri ad usare gli strumenti esistenti in maniera più efficace. La ricetta proposta dagli eurodeputati è quella di dotare l'Osservatorio del mercato del latte di un sistema di “allarme preventivo” e di raccomandazioni in caso di necessità, oltre - come nel caso del settore ortofrutticolo - far sì che i produttori uniscano le loro forze per contrastare le pressioni della grande distribuzione. L'Europarlamento ha proposto, inoltre, che la Commissione europea aiuti i produttori a trovare nuove opportunità di mercato dopo la fine delle quote latte e aumenti l'export rimuovendo dazi e barriere fitosanitarie nei negoziati commerciali.