Martedì, 12 Dicembre 2017 CercaCerca  
Bollettino Colture Erbacee n. 69/2015 del 17 luglio

nuovo_bollettino

 


AGGIORNAMENTO RAGNETTO ROSSO

Come comunicato nel bollettino 67, l’annata in corso potrebbe favorire lo sviluppo del ragnetto rosso per la scarsità di precipitazioni e le alte temperature. Si consiglia pertanto di continuare le osservazioni in campo, ricordando che la specie è controllata in natura da vari insetti (Eterotteri Antocoridi e Miridi, Coleotteri Coccinellidi e Stafilinidi, Ditteri Cecidomiidi, Tisanotteri, ecc.) ed acari predatori (soprattutto Fitoseidi). Nel caso in cui le presenze superino le soglie indicative (2 (soia) – 5 (mais) forme mobili per foglia – medie di campioni di 100 foglie almeno per area omogenea) in assenza di predatori (si veda sopra) vi è buona probabilità che un intervento di controllo possa significativamente migliorare i risultati produttivi. Tra gli interventi agronomici sostitutivi del trattamento chimico le irrigazioni per aspersione possono mitigare il rischio come del resto le piogge. Pertanto, una volta accertate popolazioni sopra la soglia di danno, va verificato se vi sono probabilità di pioggia e/o si può procedere con irrigazioni per aspersione; una volta asciugate le foglie si potrà verificare il grado di controllo delle popolazioni. Nel caso in cui tale strategia non fosse fattibile o fosse insufficiente, per il controllo chimico sono allo stato registrati i seguenti prodotti. Alcuni sono stati testati in una prova presso l’azienda pilota e dimostrativa Diana nel 2013.

Per richieste di chiarimento e ricevere i messaggi di allerta sul cellulare, chiama il numero 0498293847 o scrivi a bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org. Ulteriori informazioni sul sito di Veneto Agricoltura, alla pagina dedicata al Bollettino colture erbacee.

 


sdfjhsdj