Venerdì, 15 Dicembre 2017 CercaCerca  
Bollettino Colture Erbacee n. 72/2015 del 12 agosto

nuovo_bollettino

 


MAIS-MICOTOSSINE

Al fine di tarare nuovi modelli previsionali e di dare informazioni al settore in tempo utile, sono stati eseguiti campionamenti degli stimmi di mais per analisi micologiche in grado di valutare la presenza di specie fungine produttrici di micotossine. I primi dati relativi alle analisi eseguite dal Dipartimento TESAF indicano in generale presenze significative di diverse specie di Fusarium (produttori delle fumonisine) e di Aspergillus (produttori delle aflatossine). Per gli Aspergilli, però, la situazione si presenta più disomogenea, con tendenza ai valori più alti nel mais che ha subito gli stress maggiori (ad es. carenza idrica per assenza di precipitazioni e irrigazione, aggravata da infestazioni significative di ragnetto rosso).

In base all’andamento climatico pregresso e previsto vi è pertanto il rischio, soprattutto nelle condizioni di stress, di accumulo di aflatossine e fumonisine. Si deve porre attenzione non solo alla granella ma anche ai pastoni integrali e ai pastoni di granella.

In tale situazione è importante raccogliere il prima possibile tutte le classi di maturazione (gli ibridi precoci, comunque, se raccolti tempestivamente hanno maggiore probabilità di sfuggire a livelli di contaminazione apprezzabili), evitare di causare lesioni alla granella durante la trebbiatura (regolazioni della trebbia, velocità di trebbiatura...), evitare soste prolungate tra raccolta ed essiccazione e spingere al massimo le operazioni di pulizia della granella. È inoltre fondamentale organizzare fin da subito la gestione della raccolta in modo da separare le partite più contaminate dalle altre (test di screening rapido) e gestire in modo differenziato le partite con diversi livelli di contaminazione. Quest’ultima operazione è di fondamentale importanza per quanto riguarda le aflatossine, visto che ci si attende una contaminazione che può essere molto diversa in relazione alla provenienza delle diverse partite.

Per richieste di chiarimento e ricevere i messaggi di allerta sul cellulare, chiama il numero 0498293847 o scrivi a bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org. Ulteriori informazioni sul sito di Veneto Agricoltura, alla pagina dedicata al Bollettino colture erbacee.

 


sdfjhsdj