Domenica, 19 Novembre 2017 CercaCerca  
02.10.2015 Veneto Mondo Novo, la zootecnia regionale all’Expo

Le filiere agroalimentari venete sotto la lente all’EXPO di Milano. Lunedì 5 ottobre (ore 11,00) i tecnici regionali e di Veneto Agricoltura presentano la qualità del nostro comparto

Le principali filiere agroalimentari venete sono sotto la lente all’EXPO di Milano in occasione della settimana (fino all’8 ottobre) dedicata alla Regione Veneto. Dopo la presentazione delle filiere del vino, dell’olio extravergine di oliva (e il suo paesaggio) e del latte, è la volta di quella zootecnica. I tecnici regionali e di Veneto Agricoltura, lunedì 5 ottobre (ore 11.00- 12.30), presso lo Stand delle Regioni, faranno infatti il punto sulla filiera zootecnica e la valorizzazione della qualità (QV). Un comparto, quello zootecnico, che vede il Veneto leader in Italia per quanto riguarda le produzioni e al terzo posto per il valore della produzione alimentare con oltre il 13% del totale nazionale. Più in dettaglio, la nostra Regione segna due primi posti: produzione di carni avicole (27%) e carne di coniglio (38%); e tre terzi posti: carni bovine (14%), produzione di uova (14%) e carne di suino (7%). Il valore della produzione raggiunge nella nostra Regione cifre molto interessanti: le carni avicole toccano quota 765 milioni di euro, quelle bovine 458, le carni suine 197 e di coniglio 40, per un totale di quasi 1,6 miliardi euro. La produzione di uova raggiunge la ragguardevole cifra di 205 milioni di euro. Quella zootecnica veneta è una filiera fortemente integrata (mangimisti, allevatori, trasformatori) e particolarmente orientata al mercato. Gli allevamenti si presentano mediamente di grandi dimensioni e con una buona disponibilità all’innovazione nel campo della genetica e delle tecniche di allevamento e alimentazione. Nel Veneto è la provincia di Verona a presentare la più alta concentrazione di aziende zootecniche.

La fotografia delle filiere agroalimentari venete proseguirà fino all’8 ottobre con un ricco calendario di incontri: La filiera cerealicola, tradizione e innovazione” (martedì 6/10 dalle 11.00 alle 12.30); La filiera del legno, innovazione e sostenibilità (martedì 6/10 dalle 17.00 alle 18.00); La filiera della pesca e dell’acquacoltura (mercoledì 7/10 dalle 11.00 alle 12.30); La filiera ortofrutticola e il progetto Vero Veneto” (giovedì 8/10 dalle 11.00 alle 13.00).

ufficio stampa