Domenica, 22 Ottobre 2017 CercaCerca  
01.02.2016 APPUNTAMETI A FIERAGRICOLA VERONA (3-6 FEBBRAIO)


Gestione agronomica più efficiente con l’agricoltura di precisione: esempi pratici in Italia
(4 febbraio - ore 15,00)

La diffusione delle tecniche di agricoltura di precisione è una priorità per il Ministero delle Politiche agricole. Nel convegno, promosso da L’Informatore Agrario in collaborazione con Irea-Cnr, verranno messe in luce esperienze pratiche di applicazione delle tecniche di agricoltura di precisione sul territorio nazionale. Durante l’incontro, Luigi Sartori (Università di Padova), Alberto Crema (Irea-Cnr) e Raffaele Casa (Università della Tuscia) spiegheranno i vantaggi conseguiti dalle aziende agricole dove l’agricoltura di precisione è già una realtà. Il convegno si concluderà con una tavola rotonda di approfondimento del tema, coinvolgendo anche il pubblico.

L’erba diventa energia (5 febbraio – ore 14,00)

Conferenza finale del progetto europeo “GR3, Grass to green gas” promossa da Veneto Agricoltura. Il progetto, che coinvolge 11 Regioni europee, tra cui il Veneto (con Veneto Agricoltura partner), punta a trasformare gli scarti, come gli sfalci d’erba derivanti dalla gestione del territorio, in risorsa per la produzione di biogas.

Gestione intelligente dei reflui zootecnici (5 febbraio - ore 10,00)

Il problema della gestione dei reflui zootecnici è aggravato dalle normative legate all’applicazione della Direttiva Nitrati. Molte Regioni hanno destinato risorse del PSR 2014-2020 a sostegno degli investimenti delle aziende zootecniche sul fronte della gestione dei reflui. Al convegno, promosso da L’Informatore Agrario in collaborazione con il Consorzio Italiano Biogas (CIB), interverranno Alessandro Ragazzoni (Università di Padova), autore del libro «Da azienda agrozootecnica a Smart Farm - Le opportunità dei PSR 2014-2020» (Edizioni L’Informatore Agrario), Guido Bezzi, responsabile agronomia del CIB, e funzionari delle Regioni Veneto e Lombardia. I relatori affronteranno il tema della gestione dei reflui zootecnici dal punto di vista economico, agronomico e degli aiuti dei PSR.

Valutazione dei costi di manutenzione e riparazione delle macchine agricole
(6 febbraio - ore 10,00)

Una corretta gestione, anche economica, del parco macchine aziendale è fondamentale per l’azienda agricola. Il tema sarà affrontato da varie angolazioni dai relatori: Luigi Sartori (Gestione economica del parco macchine agricole); Fabrizio Mazzetto (I costi di esercizio delle macchine agricole); Luca Fontanini (Costi di manutenzione e riparazione: casi di studio per trattrici e mietitrebbie); rappresentanti dei costruttori, dei concessionari e degli agromeccanici (Come razionalizzare i costi di manutenzione e riparazione).

Innovazione e redditività a 360° con il mais 2.0 (6 febbraio – ore 10,00)
Coltivato su 180 milioni di ettari e con una produzione di un miliardo di tonnellate, il mais è il cereale più richiesto al mondo, con incrementi annui medi nella domanda del 3%, soprattutto dovuti all’industria alimentare. Ma se tra il 1995 e il 2015 i consumi sono raddoppiati, l’aumento delle superfici coltivate, che ha comportato un aumento di produzione del 40%, non ha potenziato in maniera significativa le rese, cresciute al ritmo di 1,5% l’anno. Quali strategie competitive può adottare l’Italia, che insieme alla Francia detiene il 40% della produzione comunitaria e produce circa 9 milioni di tonnellate di mais su 900.000 ettari pari all’1% della produzione mondiale? L’argomento, di grande attualità, sarà affrontato sabato 6 febbraio (ore 10,00 Centro Congressi Palaexpo - Sala Salieri a Fieragricola) nel convegno “Mais 2.0: a tu per tu con l’innovazione e le opportunità nella nuova maiscoltura”, organizzato in collaborazione con L’Informatore Agrario.