Giovedì, 23 Marzo 2017 CercaCerca  
22.02.2016 BOVOLENTA (PD), ANCHE “BREXIT” A L’EUROPA A SCUOLA

Domani, martedì 23 febbraio, presso la scuola media Sibiliato di Bovolenta-PD, prima tappa del tour “L’Europa entra nelle scuole”, iniziativa di Europe Direct Veneto-sportello europeo di Veneto Agricoltura.

Quanti studenti conoscono approfonditamente l’Unione Europea, le sue Istituzioni,politiche e opportunità? A questa e ad altre domande risponde la 9^ edizione del progetto “L’Europa entra nelle scuole”, realizzato da Veneto Agricoltura tramite il suo sportello Europe Direct Veneto. L’iniziativa, che spiegherà anche le novità in atto nell’UE, come la cosiddetta “Brexit”, la possibile uscita della Gran Bretagna dall’Unione, prenderà il via domani, martedì 23 febbraio, a Bovolenta-PD nella scuola media “Sibiliato”, e proseguirà fino a giugno con una serie di incontri in numerose scuole medie e superiori del Veneto.

L’incontro di Bovolenta, al quale sarà presente anche il Sindaco Anna Pittarello, prevede in particolare l’approfondimento dei temi del risparmio energetico, delle energie rinnovabili e del cambiamento climatico. Argomenti, questi, legati agli obiettivi del “Pacchetto per il clima e l’energia 2020”, meglio conosciuto come “Obiettivo 20-20-20”, che in sostanza prevede, entro il 2020 e rispetto al 1990, di ridurre del 20% le emissioni di anidride carbonica, incrementare del 20% la produzione di energia da fonti rinnovabili e migliorare del 20% l’efficienza energetica.

Le lezioni sull’UE proposte da Europe Direct Veneto intendono avvicinare il mondo della scuola all’Europa attraverso il coinvolgimento di studenti e insegnanti. In classe vengono proposti brevi filmati, cartoni animati (anche in lingua inglese), schede illustrative e slide con le quali viene tratteggiata la storia dell’Europa e spiegate le principali politiche che il governo dell’UE sta perseguendo: economica, ambientale, energetica, rurale, agricola, regionale, per i giovani, ecc.