Lunedì, 23 Ottobre 2017 CercaCerca  
Bollettino Colture Erbacee n. 19/2016 del 1 marzo
nuovo_bollettino



LA DIFESA INTEGRATA A PUNTATE

PRINCIPI E APPLICAZIONI PRATICHE PER LE COLTURE ERBACEE

Geodisinfestanti/fitofagi terricoli-elateridi/mais– risultati 2015

Con il bollettino 9 sono state date le indicazioni su come applicare la Difesa Integrata nelle prime fasi del mais. Nella grande maggioranza dei casi non sono necessari trattamenti (né come geodisinfestanti, né come concianti del seme) e l’adesione ai fondi mutualistici, possibile per tutto il territorio di Veneto e Friuli, consente di coprire eventuali danni che hanno bassa frequenza o errori di applicazione delle strategie di Difesa Integrata alle avversità del mais nelle prime fasi di sviluppo.Quest’ultima è stata ampiamente verificata nella pratica degli ultimi anni, 2015 compreso. Il monitoraggio con trappole per larve e adulti di elateridi ha interessato centinaia di ettari a mais non trattati, di cui oltre 400 rappresentano un campione sotto controllo costante da molti anni, in cui la presenza di fattori di rischio supera il 10% della superficie. In questo campione, in tutti gli appezzamenti con popolazioni di larve apprezzabili (meno del 2% della superficie) sono state condotte prove parcellari/strip (in totale 23 campi prova) in cui il testimone non trattato è stato confrontato con thiacloprid (Sonido®) come conciante del seme e altri geoinsetticidi. In nessuna prova è stata accertata una differenza significativa a livello produttivo mentre negli altri appezzamenti del campione la percentuale di piante attaccate da elateridi o altri fitofagi ipogei è stata molto bassa, sempre inferiore al 5%. In tutto il campione non c’è stato un caso in cui il trattamento sia risultato conveniente.

Nell’ambito del campione, per quanto concerne il protocollo di confronto concianti (si veda la sperimentazione 12 – pag. 41-42 - del libretto azienda aperta - protocolli aperti Vallevecchia 2015 http://www.venetoagricoltura.org/basic.php?ID=5827 presentata e visitata nel corso delle giornate aperte dello scorso anno) realizzato a Vallevecchia e in altri 7 campi prova strip, i risultati sono sintetizzati nella tabella allegata.


Per richieste di chiarimento in tempi stretti si può scrivere a   (bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org).

                           

 _______________________________

Logo ARPAV

 

In ottemperanza a quanto previsto dalla normativa per la Difesa Integrata obbligatoria, ed anche volontaria, il Bollettino Colture Erbacee (BCE) fornisce i seguenti collegamenti a prodotti ARPAV:
•    le previsioni meteorologiche
•    il bollettino Agrometeoinforma
•    i dati meteorologici della rete ARPAV
     in diretta
     di ieri
     degli ultimi 60 giorni
     degli ultimi anni

 

Per richieste di chiarimento e ricevere i messaggi di allerta sul cellulare, chiama il numero 045 913620 o scrivi a bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org. Ulteriori informazioni sul sito di Veneto Agricoltura, alla pagina dedicata al Bollettino colture erbacee.



sdfjhsdj