Sabato, 18 Novembre 2017 CercaCerca  
18.05.2016 PRINCIPALI RISULTATI DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI AGRICOLI EUROPEI DELL'AGRICOLTURA DEL 17 MAGGIO

Agricoltura e clima
Il Consiglio ha discusso la relazione tra agricoltura e clima alla luce degli accordi della Conferenza di Parigi dello scorso dicembre. I delegati hanno incentrato la discussione sul ruolo dell'agricoltura nella mitigazione dei cambiamenti climatici e l'adattamento ad esso, il possibile contributo dell'agricoltura per l'attuazione degli obiettivi europei di riduzione delle emissioni di gas serra, e per la transizione verso una bioeconomia. I Ministri hanno dato il loro parere sul nuovo quadro legislativo che per la prima volta comprenderà l'agricoltura negli obiettivi di riduzione delle emissioni, sottolineando l'importanza delle specificità dell'agricoltura e il suo ruolo nel perseguire gli obiettivi come la sicurezza alimentare.

Benessere degli animali
I Ministri hanno discusso la questione del benessere degli animali, concentrandosi sui risultati del recente sondaggio Eurobarometro sul benessere degli animali e sulla creazione di una piattaforma europea ad hoc, ampiamente sostenuta dal Consiglio. Come ha ricordato Martijn van Dam, Ministro olandese per l'Agricoltura, che detiene la Presidenza del semestre, il benessere degli animali è una questione di preoccupazione per la Commissione europea, gli Stati Membri e per i consumatori e la società nel suo complesso. Perciò viene accolto con favore il fatto che la Commissione europea stia prendendo seriamente in considerazione l’istituzione della piattaforma.

Mercati agricoli
In linea con il suo impegno a seguire da vicino la situazione del mercato, il Consiglio Agricoltura dell’UE è stato informato dalla Commissione sugli sviluppi nei principali settori agricoli. Inoltre, la Commissione ha riferito in merito all'attuazione del pacchetto di misure di sostegno del mercato concordate al Consiglio nello scorso mese di marzo. La maggior parte dei Ministri ha espresso preoccupazione per le difficoltà continue vissute dagli agricoltori europei e chiesto un intervento più deciso. In occasione del Consiglio dei Ministri di giugno sarà presentata una valutazione approfondita delle misure in vigore.

Negoziati commerciali

Il Consiglio dei Ministri agricoli ha infine discusso la questione dei negoziati commerciali internazionali e il potenziale impatto sull'agricoltura europea dell'accordo economico e commerciale globale con il Canada (CETA), con gli Stati Uniti (TTIP) e i Paesi del Sud America (MERCOSUR). I Ministri hanno chiesto una più chiara comprensione dei vantaggi e dei rischi connessi a questi accordi e ha invitato la Commissione a proteggere la competitività dell'agricoltura europea.