Domenica, 30 Aprile 2017 CercaCerca  
29.08.2016 UNIONE EUROPEA: CRESCE ANCORA L’AGROALIMENTARE

Il valore delle esportazioni agroalimentari dell'UE per il periodo luglio 2015 - giugno 2016 ha superato i 129 miliardi di euro, con un incremento del 2,1% rispetto agli stessi dodici mesi del periodo 2014-2015. In crescita anche le importazioni (+3,5%).

I dati, riportati nell’ultimo rapporto mensile sul commercio agricolo della Direzione Generale Agricoltura della Commissione europea, mostrano un notevole miglioramento delle vendite negli Stati Uniti (+2,2 miliardi di euro), in Cina (+1,8 miliardi) e in Arabia Saudita (+0,6 miliardi). I settori che hanno mostrato i maggiori incrementi nel periodo considerato sono quelli delle carni suine (+986 milioni di euro), del vino (+511 milioni) e degli animali vivi (+502 milioni), mentre si registra una notevole diminuzione rispetto al risultato del 2014-2015 per le esportazioni di pelli gregge (-1,1 miliardi di euro), il frumento (-1 miliardo) e il latte in polvere (-695 milioni di euro).

Nei dodici mesi analizzati, le importazioni agroalimentari nell’UE sono cresciute del 3,5%, pari a 113 miliardi di euro, nonostante un calo del 9,6% nel valore delle importazioni dal Brasile. Frutta tropicale, noci e spezie sono stati i prodotti che hanno mostrato di gran lunga l’incremento maggiore delle importazioni (+1,3 miliardi di euro), confermando il costante aumento degli ultimi anni. Un significativo incremento viene indicato anche per i semi di cacao (+682 milioni di euro) e i semi oleosi diversi dai semi di soia (+624 milioni).

Si veda il rapporto su: http://bit.ly/2b8H6m4