Mercoledì, 18 Ottobre 2017 CercaCerca  
Bollettino Colture Erbacee n.8/2017 del 31 gennaio
asjt





  

  


LA DIFESA INTEGRATA A PUNTATE
PRINCIPI E APPLICAZIONI PRATICHE PER LE COLTURE ERBACEE (4)
I PRINCIPI (3)


“In base ai risultati del monitoraggio, l’utilizzatore professionale deve decidere se e quando applicare misure fitosanitarie. Valori soglia scientificamente attendibili e validi costituiscono elementi essenziali ai fini delle decisioni da prendere. Per gli organismi nocivi, i valori soglia definiti per la regione, aree e colture specifiche e condizioni climatiche particolari devono essere presi in considerazione, ove possibile, prima del trattamento”

Quindi una volta valutato il livello delle popolazioni dei parassiti potenzialmente in grado di provocare danno apprezzabile alle colture, queste ultime possono essere trattate solo se, dove e quando si è accertato il superamento di un valore “soglia”.

Nel lavoro di sperimentazione di Veneto Agricoltura queste sono state suddivise in:

a) soglie di ”indifferenza”: il livello del parassita al di sotto del quale non vi è riduzione di produzione in quantità e/o qualità; per tutti i  livelli pari o al di sotto di questa soglia non sono necessari interventi di controllo in quanto non vi sono effetti negativi sulla coltura; tale soglia è pertanto indipendente dalle condizioni di mercato (prezzo dei prodotti ottenibili dalla coltura considerata e dei trattamenti disponibili) in quanto stabilisce i casi in cui nulla è necessario fare a prescindere;

b) soglie di danno economico: il livello del parassita al di sotto del quale può esserci una riduzione di produzione in quantità e/o qualità ma tale riduzione è comunque inferiore al costo effettivo del trattamento per controllarlo efficacemente; tale soglia è invece dipendente dalle condizioni di mercato (prezzo dei prodotti e dei trattamenti disponibili) e può significativamente variare nel tempo e tra zone; in generale tenderà ad abbassarsi in caso di aumento dei prezzi dei prodotti ottenibili dalla coltura considerata, ad alzarsi in caso di aumento dei prezzi dei trattamenti.

Salvo diversa indicazione le soglie che saranno suggerite per le diverse avversità si devono considerare di ”indifferenza”.


 

_______________________________
fm
 

In ottemperanza a quanto previsto dalla normativa per la Difesa Integrata obbligatoria, ed anche volontaria, il Bollettino Colture Erbacee (BCE) fornisce i seguenti collegamenti a prodotti ARPAV:
•    le previsioni meteorologiche
•    il bollettino Agrometeoinforma
•    i dati meteorologici della rete ARPAV
     in diretta
     di ieri
     degli ultimi 60 giorni
     degli ultimi anni

 

Per richieste di chiarimento e ricevere i messaggi di allerta sul cellulare, chiama il numero 045 913620 o scrivi a bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org. Ulteriori informazioni sul sito di Veneto Agricoltura, alla pagina dedicata al Bollettino colture erbacee.
Se non desideri più ricevere questa mail CLICCA QUI  scrivendo Disiscrivimi o invia una mail a bollettino.erbacee@venetoagricoltura.org    
  


zdgjk