Martedì, 24 Ottobre 2017 CercaCerca  
08.09.2017 A TALLINN, SUL TAVOLO DEI LAVORI ANCHE LA SICUREZZA ALIMENTARE
In occasione della riunione informale dei Ministri agricoli europei, svoltasi a Tallinn ad inizio settembre, il Commissario per la Salute e la Sicurezza alimentare, Vytenis Andriukaitis, ha posto sul tavolo la questione dell'uso illecito di Fipronil nella produzione di uova. Il 26 settembre a Bruxelles si terrà un incontro su sicurezza e frode alimentare.

Il Commissario europeo Andriukaitis ha informato i Ministri sui passi fin qui adottati dalla sua Commissione e le azioni che seguiranno nei prossimi giorni in tema di frodi alimentari legate all’uso irresponsabile e illecito di Fipronil, l’antiparassitario che nelle scorse settimane è finito nelle uova di mezza Europa. Andriukaitis ha, nell’occasione, invitato i Ministri a Bruxelles il prossimo 26 settembre per discutere sulle strategie da adottare per migliorare le attuali strategie procedurali adottate dalle diverse Reti presenti nell'UE che si occupano di sicurezza e frode alimentare.

“L'incontro del 26 settembre - ha detto il Commissario europeo -  sarà l’occasione per trarre delle conclusioni che presenteremo al prossimo incontro formale del Consiglio” (9 e 10 ottobre prossimo, NdR). Nel frattempo, Andriukaitis ha assicurato che l’UE “resterà estremamente vigile e non tollererà le azioni criminali viste nelle scorse settimane che rischiano di minare l'integrità della catena alimentare europea, uno dei pilastri economici dell’UE e della nostra buona reputazione”. Al riguardo, anche il “padrone di casa”, il Ministro Tarmo Tamm, ha ribadito che la salute dei cittadini è un punto fermo delle politiche europee e che la Presidenza estone prenderà questo problema molto sul serio. “Per risolvere in modo più rapido ed efficiente tali situazioni di crisi - ha detto Tamm - c’è bisogno di un ulteriore rafforzamento della cooperazione e dello scambio di informazioni tra gli Stati Membri.