Sabato, 25 Novembre 2017 CercaCerca  
03.10.2017 CANSIGLIO (BL-TV), INCENDIO A VALLORCH, PRESTO IL RIPRISTINO
Sconosciute ancora le cause. Negro ringrazia la professionalità dei Vigili del Fuoco e assicura a “Lupi Gufi e Civette” il massimo impegno per riattivare a breve i locali. “Casa Vallorch” centro di riferimento per l’attività escursionistica in Cansiglio.

Domenica 1 ottobre, dopo le ore 19:15, quando il personale dell’Associazione “Lupi Gufi e Civette” - che ha in gestione il rifugio escursionistico “Casa Vallorch” in Pian Cansiglio(BL-TV) -, aveva già chiuso la struttura in oggetto per scendere a valle come ogni giorno, alcuni turisti affluiti nella famosa faggeta dell’Alpago per il ascoltare i bramiti dei cervi hanno segnalato la presenza di fiamme nell’area del fabbricato in oggetto.

Sono accorse prontamente numerose squadre dei Vigili del Fuoco e Volontari i quali hanno provveduto, dopo alcune ore di lotta (dopo mezzanotte), a domare l’incendio. Sono sconosciute ancora le cause del drammatico evento; unica certezza è quella che le fiamme hanno raggiunto parte dell’edificio dall’esterno, partendo dal deposito di legna sito nella sua parte lato nord.
I principali danni subiti dal fabbricato, che ricordiamo è di proprietà regionale affidato a Veneto Agricoltura, riguardano in particolare il tetto che i pompieri hanno dovuto “aprire” per poter spegnere l’incendio, che si era propagato nell’area sottostante. 

“Casa Vallorch”, sita nella parte sud della piana del Cansiglio, già Centro di educazione ambientale e naturalistica, costituisce oggi un punto di riferimento per i numerosi escursionisti specie del fine settimana. L’Associazione “Lupi Gufi e Civette” assieme a servizi escursionistici in foresta e aree limitrofe, offre possibilità di ristorazione ed alloggio presso “Casa Vallorch” per singoli e comitive; il fabbricato le è stato affidato da Veneto Agricoltura attraverso un pubblico bando di concorso.

Alberto Negro, Direttore di Veneto Agricoltura, prontamente giunto sul luogo, ha assicurato a Franca Cappellazzo, referente dell’Associazione “Lupi Gufi e Civette”, di aver già attivato ogni iniziativa affinché siano verificate al più presto le possibilità di ripristinare almeno una parte dei locali, ciò per consentire loro di riprendere le attività programmate, molto vivaci ed importanti in questo periodo.

Sarà quindi eseguita a breve un’accurata verifica degli elementi strutturali danneggiati e degli impianti coinvolti per assicurare un veloce ripristino del manufatto.
Il Direttore ringrazia personalmente le squadre dei Vigili del Fuoco intervenute, per la professionalità e l’attenzione con la quale sono riuscite a porre sotto controllo l’importante l’incendio.