Sabato, 21 Ottobre 2017 CercaCerca  
Home page > Agroalimentare > Qualità e tipicità
Qualità e tipicità

Profotti alimentariNei laboratori dell’Istituto per la Qualità e le Tecnologie Agroalimentari si realizzano progetti di ricerca e di innovazione per le aziende agroalimentari con particolare attenzione alle problematiche che riguardano la selezione e la messa a punto di colture di microrganismi per alimenti e bevande fermentate. L’applicazione delle attuali indagini basate su metodologie molecolari consente di fotografare il patrimonio biologico caratteristico delle diverse produzioni alimentari e di rintracciare i diversi gruppi di microrganismi o i diversi ceppi microbici durante la trasformazione e la maturazione del prodotto. Lo studio delle caratteristiche tecnologiche dei microrganismi permette di evidenziare e selezionare i ceppi biotecnologicamente interessanti e di allestire colture specifiche in risposta alle esigenze delle singole aziende.
Il Centro è specializzato nella produzione – in forma liofilizzata - di colture microbiche autoctone per i settori lattiero-caseario, enologico, zootecnico, probiotico, della panificazione e delle carni insaccate. Contribuisce così al miglioramento delle fermentazioni alimentari, alla difesa della tipicità e alla sicurezza igienica dei prodotti alimentari veneti e nazionali.
Sono svolti, inoltre, studi per valorizzazione delle produzioni agroalimentari attraverso lo sviluppo di metodi oggettivi di valutazione dei parametri chimici, microbiologici e sensoriali e caratterizzazioni dei componenti dell’aroma e dei prodotti di fermentazione negli alimenti.
Le attività analitiche dei laboratori, in molti casi, fungono anche da verifiche di conformità a quanto previsto dai disciplinari di produzione per le imprese produttive e di trasformazione, associazioni di produttori, Consorzi di Tutela.