Lunedì, 25 Settembre 2017 CercaCerca  
Zootecnia

Il settore zootecnico riveste una importanza primaria nella produzione agricola regionale veneta. Tra le regioni leader a livello nazionale, il Veneto si contraddistingue per le produzioni di carne bovina, latte e trasformati lattiero caseari (con diversi formaggi a marchio tutelato DOP), carni avicole, suine e di coniglio. Dall’inizio degli anni novanta ad oggi la riforma della politica agricola comunitaria (PAC), e l’emanazione di alcune Direttive di settore (ambientali, igiene degli alimenti, ecc.) stanno modificando l’attività zootecnica nelle diverse realtà di allevamento.
Risulta pertanto fondamentale arrestare l’erosione del reddito dell’impresa zootecnica, attraverso il miglioramento delle tecniche di gestione, il contenimento dei costi di produzione e degli investimenti strutturali, puntando sul miglioramento qualitativo delle produzioni.


mucche al pascoloIl settore zootecnico deve poi rispondere con maggiore impegno alla domanda dei consumatori per una maggiore sicurezza e qualità dei prodotti e per un minore impatto ambientale degli allevamenti di maggiore dimensione, in particolare per quelli localizzati nelle aree sensibili.
Qualità e sicurezza dei prodotti ed eco-sostenibilità ambientale degli allevamenti sono le principali sfide a cui è necessario rispondere nei prossimi anni, investendo risorse nella ricerca e sperimentazione di nuovi modelli produttivi. Inoltre, la riscoperta e la difesa delle razze autoctone di animali a rischio di scomparsa, e la valorizzazione dei loro prodotti, possono giocare un ruolo importante soprattutto per le aziende zootecniche localizzate in aree marginali (collina e montagna). In queste aree, la zootecnia biologica può rappresentare una possibilità di sviluppo dell’attività agricola, per ottenere prodotti di elevata tipicità e qualità, nel pieno rispetto dell’ambiente.

Le aree tematiche del settore zootecnico su cui Veneto Agricoltura è impegnata con propri progetti riguardano:
- la sostenibilità ambientale degli allevamenti zootecnici;
- il miglioramento dell’utilizzo agronomico e/o energetico dei reflui zootecnici;
- il miglioramento della qualità dei prodotti di origine animale;
- lo sviluppo di tecniche di allevamento secondo le indicazioni del metodo di produzione biologico;
- la salvaguardia della biodiversità animale e delle risorse genetiche delle razze autoctone venete;
- la valorizzazione dei prodotti tipici e tutelati (IGP-DOP) di origine animale.

Per informazioni:
SEZIONE RICERCA E SPERIMENTAZIONE
Tel. 049/8293899
e-mail: ricerca@venetoagricoltura.org