AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO MEDIANTE PIATTAFORMA GPA, AI SENSI DELL’ART. 36, CO. 2, LETT. B), DEL D.LGS. 50/2016 E SS.MM.II. PER L’AFFIDAMENTO DIRETTO DELLA FORNITURA DI CARPA E TINCA PER IL RIPOPOLAMENTO DELLE ACQUE CORRENTI REGIONALI PER L’ANNO 2019

Lotto 1: CIG 798080831B               Lotto 2: CIG 7980825123        Lotto 3: CIG 7980836A34                     

Codice Procedura VENAGIM###0001                                                                                   

L’Agenzia Veneta per l’Innovazione nel Settore Primario, con sede in Viale dell’Università n. 14 a Legnaro (PD), intende svolgere un’indagine di mercato mediante acquisizione di preventivi per l’affidamento diretto della fornitura di Carpa e Tinca per il ripopolamento delle acque correnti regionali per l’anno 2019.

La procedura di affidamento sarà svolta mediante l’utilizzo della piattaforma telematica GPA (www.gestioneprocedureacquisto.com), ai sensi degli artt. 40 e 58 del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii.

L’avviso è finalizzato esclusivamente a ricevere preventivi di spesa da valutare ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. b), d.lgs. 50/2016. L’Amministrazione si riserva di non procedere ad alcun affidamento, nel caso in cui nessun preventivo appaia congruo o conveniente.

La fornitura è suddivisa nei seguenti lotti:

Le caratteristiche tecniche e le modalità di esecuzione delle prestazioni oggetto di affidamento sono dettagliate nel capitolato d’oneri allegato all’avviso (All. 1).

  • Lotto 1: n. 440.000 esemplari di Carpa (Cyprinus carpio) 4-6 cm;
  • Lotto 2: n. 325.000 esemplari di Tinca (Tinca tinca) 6-8 cm;
  • Lotto 3: n. 140.000 esemplari di Tinca (Tinca tinca) 8-10 cm.

L’importo stimato dell’affidamento è pari ad 128.688,52 (centoventottomilaseicentottantotto/52) IVA 22% esclusa, così suddivisi:

– Lotto 1: € 40.573,77 (quarantamilacinquecentosettantatre/77)

– Lotto 2: € 59.016,39 (cinquantanovemilasedici/39)

– Lotto 3: € 29.098,36 (ventinovemilanovantotto/36)

pari a complessivi € 157.000,00 (IVA e ogni altro onere inclusi)

PIATTAFORMA GPA – REGISTRAZIONE E ABILITAZIONE

La procedura di affidamento si svolgerà attraverso l’utilizzazione della piattaforma telematica GPA (www.gestioneprocedureacquisto.com), mediante la quale verranno gestite la fase di raccolta dei preventivi, oltre che le comunicazioni e gli scambi di informazioni ai sensi dell’art. 40 d.lgs. 50/2016, come meglio dettagliato all’interno dell’avviso.

Per poter procedere all’invio del preventivo relativo all’indagine di mercato questo operatore economico dovrà:

–    registrarsi alla piattaforma GPA all’indirizzo www.gestioneprocedureacquisto.com, selezionando dal menù Registrazione la voce Operatore economico. Compilare quindi la schermata con tutti i dati dell’impresa e cliccare sul pulsante Invia;

–  attendere di ricevere all’indirizzo PEC registrato una prima e-mail di verifica della validità dell’indirizzo di posta elettronica certificata e una seconda e-mail di conferma della registrazione, contenente nome utente e password per il primo accesso al portale GPA;

–    accedere alla piattaforma GPA mediante le credenziali fornite in fase di prima registrazione alla piattaforma;

–    abilitarsi per la procedura di gara accendo al menù “Procedure” – Sezione “Richiesta Abilitazione Procedure”: all’interno di questa sezione l’operatore economico dovrà ricercare mediante il codice procedura VENAGIM###0001 la procedura in oggetto e azionare il pulsante “Richiedi abilitazione”;

–    attendere la comunicazione mediante PEC di avvenuta abilitazione alla procedura.

Una volta ottenuta l’abilitazione, sarà possibile collegarsi alla procedura di gara di cui in oggetto secondo le seguenti modalità:

–    cliccare sulla voce Selezione procedura;

–    selezionare la procedura in oggetto e cliccare sulla voce Salva selezione;

–    dal menù principale selezionare la voce Procedura → Dettagli;

–    cliccare sulla cartella dei documenti all’interno della stringa relativa alla procedura per visualizzare e scaricare i documenti della procedura.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

Gli operatori economici interessati dovranno inviare,

entro le ore 12:00 del giorno 30 LUGLIO 2019

all’indirizzo di posta elettronica certificata venetoagricoltura@pec.gpa-eprocurement.com, utilizzando l’indirizzo di posta elettronica certificata registrato sulla piattaforma GPA, una comunicazione PEC che riporti in oggetto la dicitura “VENAGIM#0001 – Preventivo” e che contenga i seguenti file:

1.  DGUE – Documento di Gara unico Europeo (file PDF tassativamente denominato “DGUE – Documento di gara unico europeo”), sottoscritto digitalmente, ai sensi del D.P.R. 445/2000, dal legale rappresentante dell’operatore economico (utilizzare il modello A allegato all’avviso). Il DGUE allegato dall’Amministrazione prevede già barrate alcune parti che non devono essere compilate.

     Nel DGUE gli operatori dovranno attestare il possesso dei requisiti generali di cui all’art. 80 D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii..

     La dichiarazione in merito al possesso dei requisiti di cui all’art. 80, commi 1 e 2, del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii. può essere presentata dal legale rappresentante dell’operatore economico in nome e per conto delle seguenti altre figure indicate dalla Legge:

     – in caso di impresa individuale: titolare e direttore tecnico;

     – in caso di società in nome collettivo: tutti i soci e direttore tecnico;

     – in caso di società in accomandita semplice: soci accomandatari e direttore tecnico;

     – in caso di altre società o consorzi: tutti i membri del consiglio di amministrazione cui sia stata conferita la legale rappresentanza, di direzione o di vigilanza o dei soggetti muniti di poteri di rappresentanza, di direzione o di controllo, del direttore tecnico o del socio unico persona fisica, ovvero del socio di maggioranza in caso di società con un numero pari o inferiore a quattro soci se si tratta di altro tipo di società o consorzio.

2. DICHIARAZIONE (file PDF tassativamente denominato “DICINT – Dichiarazione integrativa”), sottoscritta digitalmente da un amministratore munito di potere di rappresentanza o da un procuratore speciale (nel qual caso deve essere allegata la procura speciale o copia autentica della medesima) attestante (utilizzare il modello B allegato all’avviso):

     – a completamento del possesso dei requisiti generali, in aggiunta a quanto già dichiarato nel DGUE, in applicazione delle modifiche apportate al Codice dal D.L. 135/2018, di non essere colpevole di gravi illeciti professionali, tali da rendere dubbia l’integrità o l’affidabilità dell’operatore economico, ai sensi dell’art. 80, co. 5, lett. c), del D.Lgs. 50/2016;

     – a completamento del possesso dei requisiti generali, in aggiunta a quanto già dichiarato nel DGUE, in applicazione delle modifiche apportate al Codice dal D.L. 135/2018, di non aver tentato di influenzare indebitamente il processo decisionale della stazione appaltante o di ottenere informazioni riservate a fini di proprio vantaggio e di non aver fornito, anche per negligenza, informazioni false o fuorvianti suscettibili di influenzare le decisioni sull’esclusione, la selezione o l’aggiudicazione, e di non aver omesso le informazioni dovute ai fini del corretto svolgimento della procedura di selezione ai sensi dell’art. 80, co. 5, lett. c-bis), del D.Lgs. 50/2016;

     – a completamento del possesso dei requisiti generali, in aggiunta a quanto già dichiarato nel DGUE, in applicazione delle modifiche apportate al Codice dal D.L. 135/2018, di non aver dimostrato significative o persistenti carenze nell’esecuzione di un precedente contratto di appalto o di concessione che ne hanno causato la risoluzione per inadempimento ovvero la condanna al risarcimento del danno o altre sanzioni comparabili, ai sensi dell’art. 80, co. 5, lett. c-ter), del D.Lgs. 50/2016;

     – a completamento del possesso dei requisiti generali, in aggiunta a quanto già dichiarato nel DGUE, in applicazione delle modifiche apportate al Codice dal D.Lgs. 56/2017, di non aver presentato nella procedura di gara in corso documentazione o dichiarazioni non veritiere, ai sensi dell’art. 80, co. 5, lett. f-bis), del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii;

     – a completamento del possesso dei requisiti generali, in aggiunta a quanto già dichiarato nel DGUE, in applicazione delle modifiche apportate al Codice dal D.Lgs. 56/2017, di non essere iscritto nel casellario informatico tenuto dall’Osservatorio dell’ANAC per aver presentato false dichiarazioni o falsa documentazione nelle procedure di gara e negli affidamenti di subappalti, ai sensi dell’art. 80, co. 5, lett. f-ter), del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii.;

     – (in caso di associazione temporanea di imprese si cui alla lett. d del Codice) le parti di prestazioni assunte da ogni partecipante all’associazione temporanea;

     – (in caso di consorzio di cui alle lett. b e c dell’art. 45 del Codice) le imprese consorziate che eseguiranno il servizio;

     – l’accettazione, senza condizione o riserva alcuna, di tutte le norme e disposizioni contenute nel capitolato speciale di appalto e ogni altro elaborato allegato alla procedura;

     – di avere preso conoscenza e di aver tenuto conto nella formulazione dell’offerta delle condizioni contrattuali;

     – l’indirizzo di posta elettronica certificata presso il quale verranno effettuate le comunicazioni relative alla procedura.

3.  preventivo in formato PDF, tassativamente denominato “OFFECO – Preventivo – Lotto 1/2/3” (nell’oggetto della comunicazione andranno indicati i numeri dei lotti per i quali si presenta preventivo), sottoscritto con firma digitale dal legale rappresentante o da altra persona in grado di impegnare l’operatore economico (utilizzando il modello C allegato all’ avviso).  Nel preventivo l’operatore economico dovrà indicare:

     – il lotto/i lotti per il quale/i quali intende presentare offerta;

     – (per ciascun lotto di partecipazione) il prezzo offerto per l’esecuzione della fornitura.

4.  CODICE “PASSOE” (file PDF tassativamente denominato “PASSOE – Codice PASSOE”), relativamente al lotto/ai lotti per il quale/i quali si partecipa, rilasciato dall’Autorità Nazionale Anticorruzione con le modalità previste dalla delibera n° 111 del 20/12/2012 dell’Autorità medesima. La mancata presentazione del PASSOE in risposta all’indagine di mercato non costituisce motivo di esclusione né di sanzione e non sarà neppure oggetto di integrazione.

     Ai fini della effettuazione delle verifiche, l’operatore economico affidatario dovrà consegnarlo all’Amministrazione in una fase successiva e comunque prima della stipula del contratto, a pena di revoca dell’affidamento.

***

L’Amministrazione declina ogni responsabilità in ordine a disguidi tecnici o di altra natura che impediscano l’invio e la ricezione dei preventivi entro il termine predetto.

Non saranno presi in considerazione preventivi prevenuti oltre il termine di cui sopra o che non risultino inviati nel rispetto delle modalità sopra indicate.

Qualora all’avviso dovessero rispondere un numero di operatorie economici inferiore a 5, l’Amministrazione si riserva di affidare comunque le prestazioni oggetto dell’avviso qualora individui un preventivo che appaia congruo o conveniente.

La scelta della migliore offerta avverrà sulla base del criterio del prezzo più basso, ai sensi dell’art. 36, comma 9-bis, del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii.

Il pagamento verrà effettuato entro 30 giorni a decorrere dalla data del certificato di regolare esecuzione dei lavori/del certificato di collaudo favorevole della fornitura/del servizio. Il certificato dovrà essere rilasciato entro 30 giorni dalla data di ricezione della fattura.

Il Responsabile Unico del Procedimento designato per la presente procedura è il dr. Alessandro Censori, Dirigente del Settore Economia, Mercati e Competitività (Tel: 0498293857;  e-mail: alessandro.censori@venetoagricoltura.org).

L’avviso è stato pubblicato sulla piattaforma GPA e sul sito istituzionale www.venetoagricoltura.org  il giorno 19 LUGLIO 2019.

È possibile ottenere assistenza tecnica relativa all’utilizzo della piattaforma GPA:

  • tramite PEC all’indirizzo gpa@pec.it
  • telefonicamente al numero 02/45074451, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.00 (esclusi i giorni festivi).

INFORMATIVA: Ai sensi del D.Lgs. 101/2018 si informa che i dati forniti dagli operatori economici sono trattati dall’Amministrazione, quale responsabile del trattamento, esclusivamente nell’ambito del presente procedimento e nel rispetto del suddetto Decreto. Gli operatori economici e gli interessati hanno facoltà di esercitare i diritti previsti dal precitato Decreto.

Il Responsabile Unico del Procedimento

– dr. Alessandro Censori –

Articoli simili

Esito

02/05/2019