Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Tecnico consulente nella difesa fitosanitaria (corso di formazione in presenza) – cod.1-22

1 Giugno | 09:00 - 22 Giugno | 17:00

Formazione obbligatoria finalizzata all’ammissione all’esame per il RILASCIO del certificato di “Abilitazione allo svolgimento dell’attività di Consulente in materia di uso sostenibile dei prodotti fitosanitari e metodi di difesa alternativi” (ai sensi del D.Lgs 150 del 14/8/2012, D.M. 22/1/2014 e DGR 1101 del 18/8/2015) .

PRESENTAZIONE
Il “Consulente in materia di uso sostenibile dei prodotti fitosanitari e metodi di difesa alternativi” è una figura professionale esperta in difesa fitosanitaria a basso input chimico indirizzata anche alle produzioni integrata e biologica, all’impiego sostenibile e sicuro dei prodotti fitosanitari e ai metodi di difesa alternativi, in grado di sostenere le aziende agricole a perseguire gli obiettivi del Piano di Azione Nazionale (PAN).
A decorrere dal 26 novembre 2015, chiunque intenda svolgere un’attività di consulenza sull’impiego di prodotti fitosanitari e dei coadiuvanti deve essere in possesso di uno specifico certificato di abilitazione alla consulenza (Decreto legislativo n. 150/2012, art. 8.3).

DESTINATARI
Il percorso di formazione della durata complessiva di 32 ore si rivolge esclusivamente a tecnici e consulenti che intendono operare nel campo dell’assistenza e consulenza alle imprese in materia fitosanitaria. Alla conferma dell’iscrizione il partecipante dovrà presentare una dichiarazione circa il possesso dei requisiti minimi e la condizione di non esonero.

REQUISITI MINIMI DI ACCESSO AL CORSO
Possono accedere al corso i soggetti in possesso dei seguenti requisiti:

  • Essere maggiorenne
  • Possedere diploma o laurea in discipline agrarie e forestali

SOGGETTI ESENTATI
Sono esentati dall’obbligo di frequenza

    • Ispettori fitosanitari
    • Docenti universitari
    • Ricercatori delle università e di altre strutture pubbliche di ricerca
    • Soggetti che abbiano acquisito una documentata esperienza lavorativa di almeno 2 anni, a partire dal 26.11.2010

Per maggiori informazioni, vedi allegato A alla DGR n. 1101 del 18/08/2015 punto 2.1. La richiesta di esonero va rivolta agli Uffici di AVEPA.

PROGRAMMA
Mercoledì 1 giugno 2022

ore 9 – 10 Ruolo del consulente, metodologie di consulenza e capacità di relazionarsi con le strutture di ricerca e sperimentazione e con gli utilizzatori di prodotti fitosanitari.
Normativa,  programmi regionali e comunitari in tema di consulenza.
Stefano Barbieri – Veneto Agricoltura

ore 10 – 13 Strategie e tecniche di difesa integrata, di produzione integrata e di contenimento biologico delle specie nocive . (1^ Parte)
Lorenzo Furlan – Veneto Agricoltura

ore 14 – 17 Pericoli e rischi associati ai prodotti fitosanitari:
a) modalità di identificazione e controllo;
b) rischi per operatori, consumatori, gruppi vulnerabili e residenti o che entrano nell’area trattata (età pediatrica e adulta).
Giuliano Caccin – ULSS 6 Euganea

Mercoledì 8 giugno 2022
ore 9 – 13 Legislazione nazionale e comunitaria relativa ai prodotti fitosanitari e alla lotta obbligatoria contro gli organismi nocivi.
Valutazione comparativa dei prodotti fitosanitari.
Legislazione nazionale ed europea relativa ai prodotti fitosanitari, con particolare riferimento alle procedure di autorizzazione, revoca e modifica delle stesse. Fonti di accesso alle informazioni (banche dati, siti web ecc..).
Gabriele Zecchin – libero professionista

ore 14 – 16 Strategie e tecniche di difesa e corretto uso dei prodotti fitosanitari negli interventi in ambienti urbani e/o civili.
Marco Magnano – AMIA Verona

ore 16 – 18 Sintomi di avvelenamento da prodotti fitosanitari, interventi di primo soccorso.
Misure per la riduzione dei rischi per le persone, gli organismi non bersaglio e l’ambiente.
Rischi per le acque superficiali  e sotterranee connessi all’uso dei prodotti fitosanitari e relative misure di mitigazione.
Antonio D’Amato – ULSS 8 Berica

Mercoledì 15 giugno 2022
ore 9 – 13 Registrazione delle informazioni su ogni utilizzo dei prodotti fitosanitari.
Corretta tenuta dei registri dei trattamenti di cui all’art. 16 comma 3 del decreto legislativo n. 150/2012.
Norme a tutela delle aree protette ed indicazioni per un corretto impiego dei PF nelle stesse ed in altre aree specifiche.
Modalità di accesso e conoscenza delle informazioni e servizi a supporto delle tecniche di difesa integrata e biologica, messi a disposizione dalle strutture regionali.
Greening, condizionalità, misure agro ambientali previste dalla PAC e dai PSR.
Roberto Salvò – Regione del Veneto

ore 14 – 17  Corrette modalità di trasporto, di stoccaggio dei prodotti fitosanitari, di smaltimento degli imballaggi vuoti e di altro materiale contaminato e dei prodotti fitosanitari
Giorgio Lanza – ULSS 9 Scaligera

Giovedì 16 giugno 2022
ore 9 – 12 Strategie e tecniche di difesa integrata, di produzione integrata e di contenimento biologico delle specie nocive. (2^ parte)
Lorenzo Tosi – AGREA

Mercoledì 22 giugno 2022
ore 9 – 12 Attrezzature per l’applicazione dei prodotti fitosanitari:
a) gestione e manutenzione delle macchine irroratrici, con particolare riferimento alle operazioni di regolazione (taratura);
b) gestione e manutenzione delle attrezzature per l’applicazione di prodotti fitosanitari e tecniche specifiche di irrorazione (ad esempio irrorazione a basso volume e ugelli a anti deriva);
c) rischi specifici associati all’uso di attrezzature portatili, agli irroratori a spalla e le relative misure per la gestione del rischio.
Cristiano Baldoin – Dipartimento TeSAF Università di Padova

ore 12 – 13 Nozioni di base per l’individuazione dei pericoli e dei possibili rischi di incidente rilevante nei luoghi e nelle attività del comparto agricolo, agroalimentare e forestale.
Giampietro Gazzola – ULSS 2 Marca Trevigiana

ore 14 – 17 Corretta interpretazione delle informazioni riportate in etichetta, con particolare attenzione all’etichettatura di pericolo, con approfondimenti relativi alla valutazione comparativa.
Addestramento all’uso dei DPI in caso di procedure dettate da disposizioni obbligatorie da osservare in caso di incidenti ed emergenze ai sensi dell’art. 226 del Dlgs 81/2008 e DM 2 maggio 2001 e s.m.i.
Giampietro Gazzola – ULSS 2 Marca Trevigiana

DURATA E MODALITÀ DI SVOLGIMENTO
Il corso della durata complessiva di 32 ore viene svolto con lezioni in presenza  presso la sede di Veneto Agricoltura – Agripolis, viale dell’Università 14 Legnaro (Padova).

NUMERO DI PARTECIPANTI
Il corso sarà attivato con un numero minimo di 20 partecipanti. Il numero massimo di partecipanti è di 30 corsisti.

QUOTA DI ISCRIZIONE
La partecipazione prevede il pagamento di una quota di iscrizione di 350,00 Euro (esente IVA ai sensi dell’art. 10, n.20 del D.P.R. n.633 del 1972). Il pagamento della quota deve essere effettuato solo dopo l’accettazione della preadesione e comunque qualche giorno prima dell’inizio del corso.

SCADENZA DELLE ISCRIZIONI
Le iscrizioni scadono il 24 MAGGIO 2022 o anticipatamente al raggiungimento del numero massimo di partecipanti pari a 30.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE
L’iscrizione è OBBLIGATORIA  e va effettuata re effettuata esclusivamente attraverso la piattaforma  www.regione.veneto.it/centroinformazionepermanente/ seguendo le seguenti indicazioni:

  • Per gli utenti NON ancora registrati

Accedere alla pagina  www.regione.veneto.it/centroinformazionepermanente/Login.aspx  dove sono disponibili le istruzioni e informazioni di dettaglio per effettuare la registrazione al CIP di Veneto Agricoltura. Una volta effettuata la registrazione, si potrà  procedere con l’iscrizione all’iniziativa prescelta. La registrazione al CIP  si fa una sola volta e dà la possibilità di essere costantemente aggiornati sulle iniziative informative, formative ed editoriali di Veneto Agricoltura.

  • Per gli utenti GIÀ registrati

Accedere con la propria password alla pagina www.regione.veneto.it/centroinformazionepermanente/Login.aspx    e  procedere con l’iscrizione all’iniziativa prescelta.

COME RAGGIUNGERCI

IN AUTO – Dall’autostrada A4 Milano-Venezia
Dal casello Padova Est seguire le indicazioni per Piove di Sacco-Chioggia. Lungo la tangenziale proseguire fino alla uscita 12 “via Piovese”. All’uscita girare a sinistra oltrepassando Roncaglia e Ponte San Nicolò. Sulla SS 516, dopo il cavalcavia sull’autostrada A13 Padova-Bologna, al semaforo deviare destra per Agripolis,  proseguire per circa 500 metri. Dopo la curva, il Palazzo sede di Veneto Agricoltura è quello a forma semicircolare.

AUTOBUS – Dalla Stazione FS di Padova, all’uscita proseguire verso sinistra si trova la Stazione delle Linee FSBUSItalia con biglietteria. Partono ogni mezz’ora corse per Agripolis-Università, Legnaro con fermata Agripolis. L’altra linea, per Sottomarina-Chioggia, ferma  dopo la rotatoria del centro di Legnaro. Info: 049.8206811 – http://www.fsbusitaliaveneto.it/

QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO

  • Direttiva 2009/128/CE che istituisce un quadro per l’azione comunitaria ai fini dell’utilizzo sostenibile dei pesticidi
  • Decreto legislativo 150 del 14 agosto 2012 “Attuazione delle direttiva 2009/128/CE che istituisce un quadro per l’azione comunitaria ai fini dell’utilizzo sostenibile dei pesticidi
  • Decreto ministeriale del 22 gennaio 2014 “Adozione del Piano di Azione Nazionale”
  • Regione del Veneto, DGR n. 1101 del 18 agosto 2015 “Disposizioni di attuazione del sistema di formazione obbligatoria e certificata per svolgere l’attività di consulente in materia di uso sostenibile dei prodotti fitosanitari e sui metodi di difesa alternativi, previsto dal Piano d’azione nazionale per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari adottato con Decreto Ministeriale 22.01.2014”

________________________________________________________________

Regione del Veneto – Attività regionale a riconoscimento
DGR n. 1101 del 18/08/2015
Provvedimento AVEPA – Prot. 15931/2022 del 07.02.2022
Il programma rispetta quanto disposto al punto 3.6 dell’allegato A alla DGR n. 1101 del 18/08/2015

 


 

 

Dettagli

Inizio:
1 Giugno | 09:00
Fine:
22 Giugno | 17:00
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , ,