Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Il consulente per la biodiversità agraria

20 Febbraio | 09:00 - 27 Febbraio | 18:30

CORSO DI FORMAZIONE IN MODALITÀ MISTA (ON LINE E IN PRESENZA) 
COD.P4-35-23

PRESENTAZIONE
La presente iniziativa formativa rientra nel Programma di formazione dei consulenti che operano o intendono operare nell’ambito della Mis. 2 PSR «Servizi di consulenza, di sostituzione e di assistenza alla gestione delle aziende agricole».
In particolare, l’argomento sviluppato attraverso l’iniziativa formativa fa riferimento all’ambito di consulenza n. 9.
Il consulente può completare il suo curriculum formativo frequentando le altre iniziative formative individuate nel programma di formazione disponibile qui:
https://www.venetoagricoltura.org/2019/06/uncategorized/formazione-dei-consulenti/

DURATA E METODOLOGIA
Il corso della durata complessiva di 15 ore viene erogato in tre incontri:
2 incontri, rispettivamente di 4 e 3 ore ciscuno,on-lineFormazione a distanza (FaD)” (Piattaforma Zoom) e 1 incontro (8 ore) “in presenzapresso la sede di Veneto Agricoltura, viale dell’Università 14, Legnaro PD

DESTINATARI
L’iniziativa si rivolge a tecnici e consulenti che operano o intendono operare nel campo della consulenza alle imprese del settore primario.

PRIORITÀ DI ACCESSO
Viene data priorità di accesso ai consulenti  che operano per conto degli Organismi di Consulenza della Misura 2 del PSR della Regione Veneto come da DGRV n.1940/18 e sm (Riportare l’indicazione nel campo «Ditta» della scheda di iscrizione). Nella graduatoria di accesso sarà considerato l’ordine secondo la data di iscrizione.

REQUISITO DI ACCESSO
Nella prime due lezioni, l’accesso al corso è possibile esclusivamente da una postazione dotata di web cam attiva e microfono. Non è consentita la frequenza con collegamenti svolti durante i trasferimenti in auto e l’eventuale tempo di connessione non viene considerato valido.

PROGRAMMA (Scarica il dépliant-programma)

Martedì 20 febbraio 2024 – FAD
Introduzione alla normativa e alle procedure

09.00 10.00 – La legge nazionale 194/2015: Disposizioni per la tutela e la valorizzazione della biodiversità di interesse  agricolo e alimentare. Inquadramento della legge nel contesto internazionale: bilanci e prospettive future
Vincenzo Montalbano – Ministero Agricoltura e Sovranità alimentare e forestale (MASAF)

10.0012.00 – Introduzione al Sistema Informativo per la gestione dell’Anagrafe nazionale delle risorse genetiche autoctone animali e vegetali
Maurizio D’Aristotile – Ministero Agricoltura e Sovranità alimentare e forestale (MASAF)

12.1513.15 – L’applicazione dei provvedimenti nazionali nella Regione del Veneto, il decreto 230/2022 e l’iscrizione all’Anagrafe nazionale delle risorse genetiche autoctone animali e vegetali
Francesco Stefani – Direzione Agroalimentare – Regione del Veneto 

Lunedì 26 febbraio 2024 – FAD

Il ruolo e le attività degli agricoltori e degli allevatori custodi

14.00 – 15.30 – Biodiversità animale: La tenuta e gestione dei libri genealogici nazionali e  le razze a rischio di estinzione o di erosione genetica
Massimo Benvenuti – Ministero Agricoltura, Sovranità alimentare e Foreste (MASAF)

15.45 – 17.15 – Biodiversità vegetale: la commercializzazione delle sementi di varietà da conservazione, gli aspetti peculiari e le disposizioni della normativa sementiera
Alessandra Sommovigo CREA-Difesa e certificazione

17.15 – 18.15 Le strategie e gli strumenti per comunicare l’agrobiodiversità
Vladi Finotto e Christine Mauracher Agrifood Management & Innovation Lab, Venice School of Managment, Università Ca’ Foscari Venezia

Martedì 27 febbraio 2024 – IN PRESENZA presso Veneto Agricoltura a Legnaro

Esperienze concrete di caratterizzazione e conservazione: passaggi fondamentali verso la valorizzazione della biodiversità agraria

09.00 – 10.00 Dalla ricerca e dal riconoscimento delle razze locali alla loro conservazione attraverso i protocolli
Alberto Sartori – Veneto Agricoltura

10.00 – 11.00 Azioni concrete per la caratterizzazione della biodiversità
Luca Motta e Teofilo Vamerali – Gruppo Operativo ReVaViLoVGra– Progetto “Recupero e valorizzazione di vecchie varietà locali venete di grano tenero”

11.15 – 12.15 Il progetto BioColAlp per il recupero e rilancio della biodiversità nelle coltivazioni alpine
Giuseppe Pellegrini – Consulente del progetto 

12.15 – 13.15 12.15 – 13.15 Azioni di conservazione della biodiversità: l’iniziativa BioNET
Michele Giannini – Veneto Agricoltura

Strategie per la valorizzazione della biodiversità

14.15 – 16.15 Best practice per la valorizzazione della biodiversità: l’esperienza delle Comunità del Cibo attive in Veneto
(tavola rotonda coordinata da Alberto Sartori – Veneto Agricoltura)

Comunità del Cibo “Montagna bellunese” – Laura Solinas
Comunità del Cibo “Terre dei Carraresi e delle città murate” – Stefano Cremasco
Comunità del Cibo “Tera” – Tecla Soave 

16.30 – 17.30 Gli strumenti a supporto delle Comunità del cibo nel CRS Veneto
Giorgio Trentin – Direzione Agroalimentare – Regione del Veneto

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
La partecipazione all’incontro formativo è gratuita. La messa a disposizione del materiale (presentazioni o altri documenti) è soggetta alla disponibilità del docente, che può esprimere eventuale riserva. L’iscrizione è obbligatoria secondo le modalità indicate di seguito.
Le prime due giornate del corso si svolgeranno sulla piattaforma Zoom. Prima dell’avvio del corso, a ciascun corsista verrà comunicato tramite mail il link per accedere all’aula virtuale di Zoom. A questo link  https://www.venetoagricoltura.org/wp-content/uploads/2019/06/Istruzioni-ZOOM-CORSISTI-ITA.pdf    è disponibile una scheda informativa sulla modalità  di frequenza online e le istruzioni per accedere e usare Zoom.
La terza giornata si svolgerà invece in presenza.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE
L’iscrizione è OBBLIGATORIA e va effettuata esclusivamente ON LINal seguente link: https://bit.ly/471xcwL
Per poter procedere correttamente all’iscrizione leggi le istruzioni che puoi scaricare qui [https://www.venetoagricoltura.org/wp-content/uploads/2019/06/ISTRUZIONI-CORSISTI-ISCRIZIONI-A39.pdf

SI INVITA AD INDICARE QUANTO PIU’ PRECISAMENTE POSSIBILE NEL CAMPO  «DITTA / ASSOCIAZIONE / ENTE DI APPARTENENZA» LA STRUTTURA DI RIFERIMENTO / CONDIZIONE PROFESSIONALE, AL FINE DELL’EVENTUALE RICONOSCIMENTO DEI CRITERI DI PRIORITÀ DI ACCESSO AL CORSO SOPRA  INDICATI

NUMERO DI PARTECIPANTI
L’iniziativa verrà attivata con un numero minimo di 8 partecipanti. Il numero massimo di partecipanti è 20.

CHIUSURA DELLE ISCRIZIONI
Le iscrizioni si chiudono 5 giorni prima della data di svolgimento dell’iniziativa o al raggiungimento del numero massimo di partecipanti.

ATTESTATO DI FREQUENZA CON PROFITTO
Per il rilascio dell’attestato è necessario aver registrato l’85% delle ore di frequenza  del corso e aver superato positivamente il test di apprendimento. Il test di apprendimento è composto da una serie di domande a risposta multipla. Viene considerato superato al conseguimento di almeno il 60% delle risposte esatte. Il test viene somministrato al termine della giornata formativa online e nel caso di iniziative organizzate su più giorni, potrà essere somministrato in modalità frazionata al termine di ciascuna giornata. Il test può essere compilato una sola volta e in ogni caso farà fede la prima compilazione consegnata o registrata a sistema in caso di test compilato online. L’attestato verrà trasmesso via email agli interessati nei giorni successivi al corso e potrà esser ritirato stampato, previo appuntamento, presso la sede di Veneto Agricoltura. L’attestato di frequenza con profitto riporterà, oltre al titolo e durata dell’iniziativa, l’ambito di consulenza definito dal PSR 14-20 del Veneto a cui si riferisce l’argomento dell’iniziativa. L’attestazione di frequenza con profitto viene emessa secondo quanto previsto dal Decreto interministeriale 3 febbraio 2016 in attuazione del “Sistema di consulenza aziendale in agricoltura” istituito dall’articolo 1-ter del DL 24 giugno 2014, n. 91 convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 116.

COME RAGGIUNGERCI
La terza lezione, il 27 febbraio, si svolgerà presso la sede di Veneto Agricoltura, viale dell’Università 14, a Legnaro.
IN AUTO – Dall’autostrada A4 Milano-Venezia
Dal casello Padova Est seguire le indicazioni per Piove di Sacco-Chioggia. Lungo la tangenziale proseguire fino alla uscita 12 “via Piovese”. All’uscita girare a sinistra oltrepassando Roncaglia e Ponte San Nicolò. Sulla SS 516, dopo il cavalcavia sull’autostrada A13 Padova-Bologna, alla rotonda deviare destra per Agripolis,  proseguire per circa 500 metri. Dopo la curva, il Palazzo sede di Veneto Agricoltura è quello a forma semicircolare.

AUTOBUS – Dalla Stazione FS di Padova, all’uscita proseguendo verso sinistra si trova la Stazione delle Linee FSBUSItalia con biglietteria. Partono ogni mezz’ora corse per Agripolis-Università, Legnaro con fermata Agripolis. L’altra linea, per Sottomarina-Chioggia, ferma  dopo la rotatoria del centro di Legnaro. Info: 049.8206811 – http://www.fsbusitaliaveneto.it/
________________________________________________
Crediti Formativi riconosciuti dall’Ordine Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Padova e dal Collegio Periti Agrari e Periti Agrari Laureati
________________________________________________

Iniziativa finanziata dal Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2014-2020 Intervento 2.3.1 Formazione dei consulenti
Organismo responsabile dell’informazione: Veneto Agricoltura
Autorità di gestione: Regione del Veneto  – Direzione Adg FEASR Bonifica e Irrigazione
_________________________________________________

Numero di registrazione 2317468

Scarica la Politica della Qualità della formazione

Dettagli

Inizio:
20 Febbraio | 09:00
Fine:
27 Febbraio | 18:30
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , ,