PROGETTO AGROFORCARB

Parole chiave: Agroforestazione, Sequestro del Carbonio in agricoltura

Il progetto AGROFORCARB prevede una attività di sperimentazione pluriennale su terreni agrari nelle aziende pilota e dimostrative di Vallevecchia – Caorle (Ve) e di Sasse Rami, Ceregnano (Ro) unitamente alla realizzazione negli stessi terreni ed in alcuni ad essi contigui, di filari di agroforestazione su modello per la pianura (pioppo ibrido e farnia) e delle conseguenti attività di manutenzione. A queste si aggiungono le attività di gestione di un campo clonale di pioppo MSA (Maggior Sostenibilità Ambientale) ed una serie di filari di agroforestazione ad esso adiacenti, già realizzati nella primavera 2018.
L’attività di sperimentazione consiste nella possibilità di utilizzare digestato solido proveniente dalla digestione anaerobica di biomasse di origine agrozootecnica da distribuire come ammendante in sostituzione della concimazione chimica miscelato con scarti di potature e ramaglie (in forma di cippato), successivamente interrati con tecniche di minima lavorazione, per poi rilevarne i parametri pedologici principali, tra cui le dinamiche di trasformazione dell’azoto, del carbonio e della  biodiversità nei suoli.
E’ previsto poi, negli anni a venire, l’utilizzazione agronomica come ammendante del biochar (un residuo solido prodotto dai processi di pirolisi del legno) e successivamente l’esecuzione di analisi atte a verificare le dinamiche di evoluzione dei suoli interessati.
Le attività sopra descritte verranno svolte da un gruppo di lavoro interno a Veneto Agricoltura costituito dal Settore Bioenergie e Cambiamento Climatico, Settore Ricerca Agraria, Settore Attività Forestali (in particolare il Centro Biodiversità Vegetale e Fuori Foresta).

Obiettivi:
-incremento della sostanza organica presente nei suoli, ormai impoveriti, e del carbonio sequestrabile dal terreno;
-produzione legnosa;
-assorbimento della CO2 atmosferica;
-miglioramento ambientale e paesaggistico;
-integrazione con la filiera della pirogassificazione: produzione di biochar e distribuzione nel terreno agricolo contribuendo sia al sequestro del carbonio atmosferico che a migliorare la fertilità del terreno

Il progetto AGROFORCARB permetterà di monitorare i dati di fertilità e struttura dei suoli interessati dalla sperimentazione, dando modo di realizzare dei filari di agroforestazione nei quali sperimentare le migliori tecniche per la loro gestione. L’effetto che queste coltivazioni arboree avranno nei confronti di quelle agricole associate potrà essere valutato nel tempo.

Il progetto è stato avviato nell’autunno del 2018 e il suo budget operativo è basato esclusivamente delle disponibilità del bilancio di Veneto Agricoltura.