Prove sperimentali in italia

Le prove sperimentali

Una parte importante del progetto IWMPraise riguarda la valutazione di diverse strategie di lotta guidata alle piante infestanti attraverso la realizazione di prove sperimentali condotte presso siti sperimentali e aziende agricole. Di seguito l’elenco delle prove sperimentali, suddivise in WP (Work Package = pacchetti di lavoro), Task o Sub Task. Cliccando sulle voci attive è possibile scaricare la scheda della prova sperimentale con relativa descrizione.

Task 2.5 Utilizzo di cover crops (colture di copertura) per limitare l’impiego di erbicidi e per il controllo integrato della flora infestante. Questo task è diviso in due attività distinte che mirano ad estendere l’introduzione delle cover crops nelle rotazioni colturali.

Sub Task 2.5.1 Selezione di specie e varietà da utilizzare come cover crops. Si tratta di testare in campo e in diverse condizioni ambientali nuove specie e varietà di colture che possono potenzialmente funzionare da cover crops. Lo scopo è quello di fornire agli agricoltori un catalogo contenente una serie di informazioni (fenologiche, adattabilità al suolo e clima, utilizzo agronomico nelle rotazioni, antagonismo nei confronti delle infestanti) per la scelta della copertura più idonea ed efficace. In Italia le prove saranno finalizzate alla scelta di leguminose, in grado di associare il controllo delle infestanti con il miglioramento della fertilità del suolo.

Sub Task 2.5.2 Adattamento delle macchine agricole esistenti alla coltivazione di cover crops. In questa prova verranno studiate soluzioni tecniche per ottimizzare le operazioni di semina, sovescio e la conduzione di cover crops senza l’utilizzo di mezzi chimici tramite l’adattamento di macchine agricole comunemente usate in azienda. In particolare verrà testata l’efficacia del rullo-trancia prodotto da Dondi e impiegato per la devitalizzazione meccanica di alcune cover crops.

WP3 Prove di lotta ingrata alle infestanti delle colture annuali seminate a file strette (frumento, colza, ecc.). In Italia le prove saranno due: una a Pisa e Ravenna per valutare l’efficacia della bulatura di leguminose su frumento per il controllo delle infestanti e la fertilità del suolo; un’altra prova a Legnaro (PD) dove saranno confrontate tecniche di lotta integrata su frumento con l’utlizzo di mezzi meccanici e agronomici.

WP4 Prove di lotta ingrata alle infestanti delle colture annuali seminate a file larghe (mais, orticole, ecc.). Presso il Centro di Ricerche Agro-ambientali dell’Università di Pisa verranno condotte prove per testare 3 diversi sistemi colturali basati sulla rotazione pomodoro da industria-radicchio-melone-fava-finocchio: uno a coltivazione biologica, uno con copertura permanente e lavorazione strip-tillage, uno senza lavorazione del terreno.